Tv locali, contributi. Con erogazione fondi relativi a 2010 (integrazione), 2012 e 2013, in arrivo oltre 164 mln

Con l’erogazione dei fondi relativi al 2010 (integrazione), 2012 e 2013, in arrivo nei prossimi mesi oltre 164 mln di euro. "Le risorse finanziarie per dare un aiuto concreto al settore dell’emittenza locale in gravissima crisi economica ci sono", esulta la Federazione Radio Televisioni (FRT).

"Quello che è importante fare adesso – continua l’ente esponenziale – è accelerare la messa in circolo di tali risorse. Se tutto andrà secondo il nuovo corso avviato dal Vice Ministro Antonio Catricalà, che – a differenza dei suoi predecessori – ha dato una forte spinta alla definizione delle pratiche giacenti presso il Ministero, prossimamente le Tv Locali dovrebbero beneficiare di una boccata d’ossigeno, almeno sotto il profilo finanziario. Infatti nei prossimi mesi dovrebbero succedersi le erogazioni dei fondi integrativi delle misure di sostegno di competenza del 2010 (14 mln di euro), dei fondi del bando 488/98 del 2012 (80 mln) e di quelli relativi al bando 2013 (70 mln). Per quest’ultimo, la presentazione delle domande scade il prossimo 25 settembre. "Purtroppo, com’era d’altronde prevedibile, la pausa estiva ha rallentato l’iter amministrativo avviato nei mesi scorsi dal Dipartimento alle comunicazioni del Mise con la definizione del decreto di riparto contenente l’integrazione (circa 14 milioni di euro) dei contributi alle televisioni locali relativi al 2010", lamenta il sincadato, che ricorda che ora "Il decreto, firmato dal Viceministro Catricalà nel mese di luglio, dovrà essere a breve pubblicato in Gazzetta Ufficiale, non appena esaurito il consueto iter burocratico di registrazione e controllo alla Ragioneria e alla Corte dei Conti. Conseguentemente saranno avviate le prcedure per il pagamento dei mandati". Per quanto riguarda il bando 2012, tutte le graduatorie redatte dai Corecom sono state pubblicate e consegnate al Ministero dello sviluppo economico che dovrà adesso preparare il Piano di Riparto. "A questo proposito va evidenziato il buon lavoro svolto dai Corecom i quali, rispetto agli anni passati, hanno approvato in tempi rapidi le rispettive graduatorie regionali", annota la FRT. "La cosa, che dovrebbe essere la normalità, ha sorpreso positivamente lo stesso Presidente del Coordinamento Nazionale, Filippo Lucci, il quale ha dichiarato: “Abbiamo richiesto uno sforzo a tutti i nostri Dirigenti, affinché potessimo riuscire ad approvare velocemente le graduatorie e sono davvero orgoglioso del fatto che tutte le strutture abbiano lavorato alacremente, anche a fronte di problematiche non indifferenti, nel tentativo, riuscito, di accelerare i tempi, dando dimostrazione di efficienza, competenza e tempestività”. Conclude l’ente portatore di interessi diffusi: "Non possiamo che essere d’accordo con il Presidente Lucci, nella speranza però che quanto fatto non rimanga un caso isolato ma rientri nella normale operatività di un organismo pubblico efficiente e al servizio delle imprese". (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Tv locali, contributi. Con erogazione fondi relativi a 2010 (integrazione), 2012 e 2013, in arrivo oltre 164 mln