Home News Ticker Tv Tv locali, Sicilia. Nasce TeleGela, nuova iniziativa del sito di informazione Quotidiano...

Tv locali, Sicilia. Nasce TeleGela, nuova iniziativa del sito di informazione Quotidiano di Gela. Una nuova voce per una città ‘complicata’

SHARE
TeleGela

Può sorprendere ma una città dalla vita ‘complicata’ come la siciliana Gela riesce a esprimere Tv locali e strutture di informazione interessanti e valide, come succede ora con TeleGela, nome che ricorda anche il passato dell’emittenza locale isolana, anche si tratta (come vedremo) di un’emittente televisiva assolutamente inedita. Va detto tuttavia che TeleGela nasce dal seno dell’attivissimo sito di informazione www.quotidianodigela.it, che già aveva una sua Web Tv e ora amplia ulteriormente la sua attività con una vera emittente televisiva locale via etere.

TeleGela è stata inserita da poco alla numerazione LCN 647 in un mux di TeleVita di Caltagirone (UHF 29), attivo dal ripetitore di Monte Arcibessi a Chiaramonte Gulfi (Ragusa), andando a fare compagnia alle altre Tv del mux, ovvero la stessa TeleVita (Lcn 210), Teleiblea (110), E20 Sicilia (293), E20 Sicilia Plus (630) e Polis Tv (638).
Prima di passare a illustrare le caratteristiche di TeleGela, ricordiamo solo – a dimostrazione della vitalità dell’emittenza televisiva della città, nonostante tutto – il precedente articolo di questo periodico sul tema, che illustrava la nuova alleanza sul piano informativo fra altre due combattive Tv di Gela, Canale 10 – Tg10 e Retechiara.
Ma vediamo adesso come sullo stesso Quotidiano di Gela (iniziativa online, a scanso di equivoci) è stata annunciato nei giorni scorsi l’arrivo di TeleGela: “L’undici novembre del 2011 nasceva il Quotidiano di Gela. Un po’ per gioco, un po’ perché le due pagine del Giornale di Sicilia non bastavano per contenere tutte le notizie che la redazione gelese riusciva a raccogliere. In pochi anni l’informazione online è diventata centrale nella vita quotidiana di ogni cittadino, che viene informato in tempo reale di quanto succede nella propria realtà e diventa al tempo stesso fonte e protagonista della notizia stessa.

Oggi il Quotidiano di Gela non è di Luca Maganuco e Fabrizio Parisi, i loro ideatori, ma è di una intera comunità. Se i contatti ogni anno crescono in maniera esponenziale ed il giornale è un riferimento per i gelesi lo si deve soprattutto proprio al vostro affetto.
I numeri ci riempiono d’orgoglio. In 7 anni sono state 41.032.694 milioni le pagine visualizzate. Partendo da 1 milione l’anno, è stato un crescendo continuo.
Se dall’11 novembre 2016 all’11 novembre 2017 sono state 9 milioni e 400 mila le pagine visitate negli ultimi 12 mesi (fonte ufficiale Google analytics), sono state 12.225.615 le pagine visualizzate.
Non ci siamo mai fermati un attimo. Abbiamo cambiato l’aspetto grafico per essere più moderni. Siamo stati i primi ad attivare una Web Tv con dirette con lo sport (Bar Sport è giunto alla sua quinta stagione consecutiva) e i programmi di approfondimento (L’Indiscreto e il Qg time). Dopo aver archiviato non per scelta nostra l’esperienza con Radio Bella Fm (la cui frequenza è stata ceduta dal proprietario a Radio Montecarlo), ecco una ulteriore evoluzione: TeleGela 647.

Un sogno coltivato da anni… Una Tv tutta nuova. Un nome semplice, scelto perché, come il Quotidiano di Gela, noi vogliamo raccontare Gela. La nostra città, tutto quello che ci circonda. Senza filtri, come sempre. In maniera diretta, con un linguaggio semplice ma deciso. Se oggi siamo leader nell’informazione online lo dobbiamo anche alla nostra scelta di essere liberi. Rispettiamo le idee di tutti ma pretendiamo rispetto per il nostro ruolo. L’informazione non può avere “amici”. Il nostro riferimento rimangono sempre i nostri lettori, ascoltatori o telespettatori.
Sarà così anche con TeleGela, che, ci teniamo a sottolinearlo, è una nuova Tv locale e non ricicla nulla del passato (come si diceva; N.d.R.).
Sappiamo di avere davanti una montagna da scalare. Gela vive anche commercialmente un momento difficile, complicato, brutto. Scommettiamo su noi stessi, sulla passione che non ci manca, sulla voglia di raccontare ancora.

Vogliamo essere la vostra voce, la vostra cassa di risonanza. Ed a quelli che hanno tentato già di scoraggiarci anziché incoraggiarci… diciamo “grazie” lo stesso. La vostra diffidenza ci stimola a provarci con maggiore determinazione.
Grazie anche ai componenti di questa famiglia: Michele Licitra, infaticabile e preparato responsabile tecnico; Biagio Di Dio, che con la sua costanza e gentilezza trasforma gli sponsor commerciali in amici; ai giornalisti Rosario Cauchi (poche parole ma tantissimo lavoro), Peppe Fiorelli (unico difetto: tifa Juve), Chiara Cafà (fascino e competenza sportiva), Angela Tilaro (esperienza e professionalità), Oriana Antronaco (una piacevole scoperta), Orazio Cauchi (musica e sonorità d’Oltre Oceano).
Grazie ai fratelli Filippo e Lillo Puzzo, non semplici fornitori e assistenti nell’automazione televisiva ma veri amici.
Buon compleanno Quotidiano di Gela, sono sette anni insieme. Benvenuta TeleGela 647”. (M.R. per NL)