Home News Ticker Tv Tv locali. Toscana: il Corecom premia ‘Risorse’ di Rtv38, in Campania uno...

Tv locali. Toscana: il Corecom premia ‘Risorse’ di Rtv38, in Campania uno dei premi Sublimitas va a Pierluigi Melillo di Otto Channel Canale 696

premi

Diamo conto di due significativi premi, in due diverse regioni, ad altrettante Tv locali italiane.
Nel primo caso si tratta di un’iniziativa del Corecom della Toscana, che ha dato vita al concorso ‘Fatto in Toscana’, cercando di valorizzare e di assegnare premi a trasmissioni ed emittenti televisive valide della regione.
La palma del miglior programma locale per il 2018 è stato assegnato a ‘Risorse’ di Rtv38, trasmissione che si occupa delle ricchezze del nostro pianeta, per cercare di conoscerle, valorizzarle e non sprecarle. Il programma va in onda sulla nota emittente di Figline Valdarno il martedì sera.
Il conduttore di ‘Risorse’ Fabrizio Diolaiuti e il direttore di produzione MariaTeresa Tironi hanno ricevuto i premi lo scorso 8 marzo, nella sala Barile di palazzo del Pegaso, a Firenze, per aver saputo realizzare un “programma di servizio capace di valorizzare prodotti, territori e opportunità locali con un linguaggio chiaro e competente, reso ancora più immediato e comprensibile grazie ad ospiti di alto profilo che aiutano lo spettatore a formarsi una propria opinione”.

La Toscana è una terra molto ricca di produzioni televisive e di realtà imprenditoriali. Questo concorso ha fatto emergere prodotti di qualità, molto interessanti e ben costruiti – ha detto il presidente del Corecom Enzo Brogi – . La commissione, composta da Giovanni Bogani, giornalista e critico cinematografico de ‘La Nazione’, Andrea Jengo, direttore della sede Rai della Toscana, e Giulio Votano, vicedirettore direzione contenuti audiovisivi dell’Agcom, ha fatto fatica a selezionare il vincitore, visto il livello di professionalità e di ricerca delle trasmissioni analizzate”.
Complimenti alla trasmissione ‘Risorse’ sono arrivati anche dal presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, che ha definito la conduzione “particolarmente coinvolgente” e rivolgendosi al direttore di Rtv38, Nicola Vasai, ha parlato di un’emittente che “guarda al territorio con professionalità. Ha un profilo redazionale che dà prestigio alla Toscana”.
È stato comunque citato e valorizzato il grande lavoro fatto anche da altre Televisioni locali, tra cui Teletruria e Tele Iride, sul podio dei premi ‘Fatto in Toscana’ in seconda e terza posizione con le trasmissioni ‘Due ruote nel parco’ e ‘La Tara’.

L’emittenza locale ha un grande valore storico e culturale – ha detto Massimo Sandrelli, componente Corecom e a sua volta membro della giuria – . Il concorso serve anche a ripristinare il concetto, oggi quasi insolito, della meritocrazia, oltre a stimolare le Tv alla produzione di qualità, a prescindere dai mezzi di cui dispongono”.
Il conduttore di ‘Risorse’ Diolaiuti ha detto da parte sua: “Io sono la punta di un iceberg che lavora tutta la settimana alla ricerca di risorse. Alcune possono essere palesi, altre le andiamo proprio a scovare. Il nostro intento è quello di presentare al pubblico un prodotto nella sua interezza”.
Ma veniamo alla Campania, e per la precisione a Ariano Irpino, in provincia di Avellino, dove sabato 9 marzo sono stati assegnati i premi Sublimitas (attribuiti a personaggi che vengono ritenuti ‘eccellenze del Sud’), uno dei quali è andato al direttore dell’emittente Otto Channel Canale 696 Pierluigi Melillo. Per la Tv guidata da Oreste Vigorito, editore anche del quotidiano on line Ottopagine, si tratta del terzo riconoscimento importante negli anni, a testimonianza dell’impegno profuso sul territorio regionale e soprattutto tra la gente.

Molto significativa la motivazione del premio: “Pierluigi Melillo è un mastino dell’informazione territoriale. Da anni in prima linea. Corretto, garbato, altamente professionale: qualità che sono la cifra di un autentico artigiano della notizia. Mai sopra le righe, mai politicamente scorretto. Melillo è stato, non a caso, scelto dalla Commissione Scientifica dei premi Sublimitas, alti riconoscimenti internazionali alla carriera, per le doti spiccate che lo hanno reso noto al pubblico e ai lettori irpini, che apprezzano il suo stile sobrio e asciutto, essenziale e diretto”.
Melillo ha alle spalle una lunga gavetta nei quotidiani locali e nazionali e una passione per la comunicazione via video, che lo ha portato a dirigere storiche emittenti televisive irpine, prima di approdare alla direzione di Ottochannel.
I premi Sublimitas, giunti alla ventesima edizione, sono stati ideati e sono promossi da Peppino Colarusso, presidente nazionale Fibes, federazione italiana del ballo-spettacolo. Il compito di individuare la rosa dei nomi e dei premi spetta a una apposita Commissione Scientifica composta da autorevoli professionisti e giornalisti.
Fra i premiati dell’edizione 2019 ci sono anche Simona Agnes, produttore Rai, Paolo Notari, giornalista della Tv romana Marco Polo, e due giornalisti del ‘Mattino’, Franco Buononato e Francesco De Luca. (M.R. per NL)