Home News Ticker Tv Tv. Mediaset, Stefano Sala (Publitalia): Luglio, Agosto e Settembre con risultati pubblicitari...

Tv. Mediaset, Stefano Sala (Publitalia): Luglio, Agosto e Settembre con risultati pubblicitari che migliorano conto economico del gruppo

Stefano Sala Publitalia Mediaset

A commento dei dati Nielsen sui primi sette mesi 2019 usciti oggi, l’Amministratore Delegato di Publitalia Stefano Sala sottolinea in una nota il buon andamento della raccolta pubblicitaria Mediaset del trimestre luglio-agosto-settembre che si traduce “in risultati superiori alle stime aziendali di inizio anno che migliorano il conto economico della società”.
“Il buon andamento Mediaset è dimostrato da quattro fatti incontrovertibili”, spiega Sala.

Luglio positivo su due anni precedenti

Il mese di Luglio, sottolinea Mediaset, “è stato positivo sia nei confronti del 2018 (la raccolta Mediaset cresce del +0,6% al netto dei Mondiali), sia verso il 2017 (confronto più omogeneo essendo un anno senza eventi sportivi) dove addirittura cresciamo del +7,5% in controtendenza rispetto al resto dei competitor TV“.

Agosto non sconta, Settembre gode dell’offerta autunnale

“Il mese di Agosto è il primo che non deve scontare discontinuità legate al calcio e registra un brillante +5,2%, in un mese che stimiamo ancora difficile per il mercato”, mentre “Il mese di Settembre chiuderà con segno positivo grazie anche alla forza della nostra offerta Tv d’autunno: fin dalla prima settimana del mese stiamo registrando un dato progressivo di raccolta sempre migliore”.

Champions League sold out

“Grazie all’offerta di vendita a pacchetto, replicando l’approccio di successo già realizzato col Mondiale, gli spazi pubblicitari sono stati tutti venduti fino a dicembre – continua l’a.d. di Publitalia –. Siamo positivi anche per il proseguo di stagione. L’esclusiva free del grande calcio europeo è solo il fiore all’occhiello di un palinsesto sempre acceso: nella settimana in corso (15-21 settembre) lanciamo su Canale 5 la nuova formula “7 su 7”, sette serate consecutive di contenuti di qualità top ed esclusivi. Molto bene anche l’offerta delle due altre reti generaliste Mediaset – conclude il manager – il riposizionamento di Retequattro è decisamente piaciuto al mercato e Italia 1 sta riconfermando la sua forza sui target più giovani e pregiati“. (E.L. per NL)