OTT. Netflix ci prova con lo sport, ma il grande tennis costa troppo

tennis

Si suol dire che il tennis sia uno sport da ricchi, ma, evidentemente, anche i suoi diritti tv non sono da meno. Netflix, infatti, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, avrebbe presentato un’offerta, tra gli altri, per la trasmissione degli ATP di Londra e Parigi, salvo poi abbandonare l’operazione, visti i costi proibitivi necessari per mettere mano sui […]

OTT. La strategia civetta di Amazon: Prime Video porta d’accesso all’universo di Bezos

Prime video

Prime Video conferma la linea di successo intrapresa con gli Originals, punto forte dell’offerta della piattaforma. Nonostante i numeri, però, l’OTT non è il core business della società americana che punta invece a un ecosistema in cui ogni aspetto rimanda all’altro: dalla musica, alla logistica, fino – appunto – allo svod. Lo svod del momento Prime […]

OTT. Non basta il monopolio sul calcio: Dazn necessita di ricapitalizzazione

capitalizzazione

L’OTT di proprietà dell’imprenditore di origine ucraina Len Blavatnik ufficializza i risultati dell’esercizio 2020 che mostrano una perdita di 1,15 miliardi di euro. Grazie all’intervento del patron, Dazn beneficerà ora di una ricapitalizzazione da 3,4 miliardi. Le strategie aggressive non sono dunque efficaci? Il bilancio 2020 I dati del gruppo Dazn relativi al 2020 mostrano […]

Media. Mediaset approva risultati 1° semestre 2021: dati molto positivi, migliori anche del 2019. Ecco cosa si aspetta il player in futuro

1° semestre 2021, 9 mesi, fusione, semestre 2020, Mediaset, 3° trimestre 2018

Mediaset: nel 1° semestre 2021 crescono in modo sostenuto i ricavi pubblicitari (in Italia la raccolta è in aumento per il quarto trimestre consecutivo) e migliorano sensibilmente risultato operativo e utile netto, mentre diminuisce l’indebitamento e cresce la generazione di cassa. Anche durante i due mesi estivi di luglio e agosto, la raccolta pubblicitaria del […]

IP TV. Dazn rifiuta l’offerta di 500 mln da Sky. La società di Comcast dovrà fare a meno della Serie A. Ma i mali potrebbero non nuocere

offerta, TIM-DAZN

Sky avrebbe tentato il tutto per tutto, offrendo a Dazn 500 mln per la distribuzione delle partite di Serie A in co-esclusiva. La piattaforma Ip dal canto suo, rispedendo l’offerta al mittente, avrebbe sancito la fine dell’era Sky nella distribuzione delle partite del massimo campionato italiano in esclusiva. Evoluzione (stra)giudiziale Questo cambio di strategia da […]

Tv. Superlega: un disastro nella comunicazione fa naufragare il progetto, lasciando irrisolti i problemi del calo dell’audience continuo per la Champions di UEFA

champions league - brexit

Nell’articolo pubblicato martedì 20 aprile abbiamo analizzato il potenziale economico della nuova Superlega e fatto alcune ipotesi sulla questione dei diritti televisivi. Certo non ci attendevamo che così forti pressioni politiche e mediatiche da parte dell’establishment della Champions League avrebbero imposto un colpo di freno al progetto la sera stessa della pubblicazione. La comunicazione….  L’iniziativa […]

Tv. L’annuncio della Superlega calcio fa volare i titoli di Juventus e Manchester e scatena l’ira dei politici. I principali numeri ed un’analisi della questione diritti

superlega

Domenica 18 aprile 2021 un comunicato stampa emesso da The Super League (in italiano Superlega) sconvolge il mondo del calcio europeo. Nuova competizione Il nuovo ente annuncia che dodici tra i principali club calcistici europei intendono lanciare una nuova competizione infrasettimanale. Le reazioni della borsa  La borsa reagisce favorevolmente all’iniziativa: il titolo della Juventus guadagna […]

Radio, Tv e pubblicità. Linus: dura per comparto radiofonico. Ascolti giù per assenza 4 ruote. In tv invece audience galoppa, ma investitori non rischiano. Cairo prova a motivare su YouTube, ma totalizza dislike

DeeJay, mezzo radiofonico

Linus: “Sapete quanta è la pubblicità di Radio Deejay in questo momento? Zero!“. L’assenza dell’ascolto sulle quattro ruote penalizza la Radio, ma non tutti alla stessa maniera. Intanto Urbano Cairo tenta di motivare i suoi venditori su YouTube con un video stile anni ’80, ma totalizza solo dislike. A causa dell’emergenza sanitaria, marzo, aprile e […]