Tv. Pubblicita’ Viacom Italia: il d.g. Paolo Romano dispone taglio dell’85% sui listini

Paolo Romano

Come si è già avuto modo di leggere su queste pagine, nel 2018 la concessionaria captive Viacom International Media Networks Pubblicità & Brand Solution ha realizzato un’importante raccolta, in crescita del 36% rispetto all’esercizio dell’anno precedente, chiuso anch’esso in positivo a 51,16 milioni di euro.
Nello specifico, la concessionaria del gruppo televisivo Viacom Italia si occupa della pubblicità di canali destinati sia al pubblico adulto (Paramount Channel, Spike, CineSony e Deejay tv) che a quello più giovane (Super!, Pop e Nickelodeon), che valgono, rispettivamente, il 75% e il 25% del fatturato.

La concessionaria ha deciso negli ultimi giorni di dare una svolta alle politiche commerciali per i programmi di target più adulto, tagliando i prezzi di listino delle pubblicità dell’85%.
Come riportato dal quotidiano Italia Oggi, Paolo Romano, direttore generale di Viacom Pubblicità & Brand Solution, ha deciso di rendere trasparenti i prezzi effettivi agli investitori pubblicitari. L’intento è quello di abbattere la consuetudine – solo italiana – di esporre importi maggiorati sul tariffario, per poi applicare su questi sconti massici, che comportano uno scorporo del costo fino al 99%.

Questa scelta si pone anche l’obiettivo di andare a ridurre inutili lungaggini legate alla contrattazione del prezzo. Romano afferma testualmente: “Bisogna ritornare alla vera currency del mercato, ovvero il costo Gpr [Gross Rating Point, ndr], il costo contatto, senza banalizzare le trattative, nelle quali si chiedevano gli sconti un po’ così, a prescindere, non considerando la qualità del target o la performance degli ascolti”. In altre parole, il Ceo del gruppo renderà noti – fin dall’inizio – i costi reali e, solo in un momemento successivo, potranno avviarsi le negoziazioni, tenendo in considerazione il target, il periodo, il cliente e le altre varianti.
Paolo Romano, peraltro, non esclude che entro dicembre 2019 questa opzione possa essere adottata anche per i canali dedicati a un pubblico più giovane, dato che per il momento essi rimangono subordinati alla politica commerciale “all’italiana”. (V.R. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tv. Pubblicita' Viacom Italia: il d.g. Paolo Romano dispone taglio dell'85% sui listini

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL