Tv: si punta sul fascino di vecchi programmi e super collaudati conduttori. “Riskytutto” e Mike armi di Sky

Prima è stato aggiunto il ch 121, Fox Retro, per tutti gli amanti dei telefilm anni ’70, ’80 e ’90, che ha scalzato lo storico RaiSat Extra. Una sorta di paradiso dei nostalgici. Tra poco – si parla della fine di ottobre e l’inizio di novembre 2009 – entrerà in scena Mike Bongiorno con la riedizione del famoso “Rischiatutto”, un programma trasmesso dal 1970 al 1974 sul secondo canale RAI, il cui format fu – come del resto quasi tutti i quiz condotti da Mike – mutuato dal famoso “Jeopardy” americano. Nonostante le voci avessero smentito più volte l’approdo di Mike alla piattaforma Murdoch, il re del telequiz si presenterà su SkyUno con un pezzo di storia della televisione italiana. Pare ci siano già folte schiere di aspiranti partecipanti desiderosi e ansiosi di apparire in Tv nella riedizione del famoso gioco a premi. Alla fine, come era logico aspettarsi, tra i due litiganti è sempre il terzo che gode: a spuntarla, nella battaglia tra Mediaset e Bongiorno, è stato Rupert Murdoch. Potrebbero essere tante le considerazioni in merito alla tipologia dei programmi Sky e Mediaset. Ma i vecchi telefilm – che avevano il pregio di sostituire la violenza con una sana dose di ironia – e la riedizione di vecchi programmi, hanno molto più fascino della 7.456^ edizione del Grande Fratello o dell’Isola dei Famosi, dove l’originalità ha poco spazio ma l’ignoranza la fa da padrona. (M.P. per NL)
 
printfriendly pdf button - Tv: si punta sul fascino di vecchi programmi e super collaudati conduttori. “Riskytutto” e Mike armi di Sky