Tv. Veneto: procedura semplificata per comunicare la riduzione di potenza o il cambio di frequenza di impianti in DVB-T

E’ sufficiente la mera comunicazione di detenzione degli impianti tv la cui conversione alla tecnologia digitale terrestre abbia determinato modifiche consistenti nella sola diminuzione della potenza di esercizio e/o nella variazione della frequenza.

La comunicazione va effettuata alla Provincia competente, per il tramite del relativo Dipartimento Provinciale dell’A.R.P.A. Veneto, entro 30 giorni dall’attivazione dell’impianto, indicando le caratteristiche tecniche del diffusore, del sito in cui è ubicato e della tipologia di antenne. Tale procedura semplificata è stata prevista dalla Deliberazione della Giunta Regionale Veneto n. 2186 del 21 settembre 2010 (pubblicata sul B.U.R. n. 78 del 08/10/2010), in vista dello switch-off che si è concluso nella Regione lo scorso 15 dicembre. La recente normativa richiede, in particolare, agli operatori tv la presentazione di una specifica modulistica prevista dalla L.R. n. 29/1993 e dalla successiva D.G.R.V. n. 2052/2007. Si tratta dell’allegato A alla predetta D.G.R.V. n. 2052/2007, relativo al modulo di comunicazione di detenzione, e degli allegati C-D-E, riguardanti le Schede FMTV, che devono inoltre essere corredate da una dichiarazione del rispetto dei parametri di emissione di campo elettromagnetico vigenti. Per facilitare il compito degli operatori di rete interessati, l’A.R.P.A.V. ha pubblicato sul proprio sito (www.arpa.veneto.it) un applicativo che permette la compilazione on line della modulistica, offrendo le relative indicazioni per l’effettuazione dell’adempimento, che richiede preliminarmente l’ottenimento delle credenziali di accesso (username/password) per utilizzare l’applicativo web. E’ previsto comunque l’obbligo di inviare gli allegati anche in modalità cartacea al Dipartimento Provinciale A.R.P.A.V. competente. Dopo l’invio on line dei dati, viene infatti visualizzata la pagina web da stampare per la trasmissione cartacea. Come stabilito all’art. 2 della Delibera n. 2186 del 21 settembre 2010, tale procedura non si applica alle modifiche degli impianti diverse dalla sola riduzione di potenza e/o modifica di frequenza. Nel caso di nuova installazione di impianto, di trasferimento in altro sito e di modifiche non consistenti nella solo riduzione di potenza, sarà infatti necessario richiedere una nuova autorizzazione, a seconda dei casi, ai sensi del Decreto Legislativo n. 259/2003 e ai sensi della L. R. n. 29/1993. (D.A. per NL)
printfriendly pdf button - Tv. Veneto: procedura semplificata per comunicare la riduzione di potenza o il cambio di frequenza di impianti in DVB-T
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Tv. Veneto: procedura semplificata per comunicare la riduzione di potenza o il cambio di frequenza di impianti in DVB-T

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL