Home Editoria Web. Nuovi dati Audiweb: febbraio positivo per l’online di tv e radio

Web. Nuovi dati Audiweb: febbraio positivo per l’online di tv e radio

In data 21 aprile, Audiweb rende noti i nuovi dati per quanto riguarda la misurazione dell’audience online relativa al mese di febbraio 2017: percentuali positive per l’online delle tv e delle radio il dato che emerge per il secondo mese dell’anno.
Sul sito dell’istituto di rilevazione il comunicato stampa rivela che nel mese di febbraio sono stati 30,7 mln gli italiani online collegati tramite i device pc, mobile, smartphone e tablet, registrando così lo stesso identico risultato ottenuto a gennaio 2017 (comunicato stampa Audiweb su dati relativi alla digital total audience nel mese di gennaio/febbraio 2017 con cui per “digital total audience” si intendono gli italiani dai 2 anni in su per la rilevazione online da pc e in una fascia di età compresa tra i 18 e i 74 per quella, invece, proveniente da smartphone e mobile).  Qualche differenza si nota nella misurazione del giorno medio (che si riferisce ai fruitori per almeno un secondo del mezzo nel giorno medio del periodo selezionato) dove nel mese di febbraio si registrano 24,1 mln di utenti online per un calcolo di tempo di 2 ore e 26 minuti a persona (23,5 mln gli utenti nel giorno medio a gennaio, online mediamente per 2 ore e 21 minuti a persona) registrando così 600mila utenti in più rispetto al mese precedente. Come promesso da quel lontano 24 gennaio 2014 (data della nota stampa che rende pubblica la decisione del Cda di Audiweb di approvare il nuovo regolamento sull’aggregazione delle audience online) l’azienda fornisce dati depurati da qualsivoglia partnership editoriale. Nel mese di febbraio si evidenziano buone percentuali di crescita per i siti del mezzo televisivo e radiofonico. In testa ai siti della tv c’è Rai Play che registra +24,17% rispetto al mese precedente con 524.695 utenti totali (298.506 online da pc, 230.006 da mobile); subito dopo Mediaset.it – Live e On Demand (+18,58% rispetto a gennaio) con 425.886 utenti totali, di cui 176.847 online da pc e 250.048 da mobile; segue Sky.it con +15,94% (utenti totali 231.169 di cui 176.109 da pc e 55.657 da mobile); mediaset20tv20on20demand - Web. Nuovi dati Audiweb: febbraio positivo per l’online di tv e radioMediaset Premium raggiunge il 13,74% con utenti totali pari a 147.398 (56.762 da pc e 90962 da mobile). Ancora trend positivi con Sky Sport HD che con una quota di 132.731 di utenti totali si aggiudica il 37,97% (utenti online da pc 100.161, da mobile 32.672); Rai.it con il 12,38% che raggiunge quota utenti totali online 116.300, di cui 79.441 da pc e 37.451 da mobile; LEITV fa +25,82% con utenti totali pari a 61.309 (15.774 da pc, 45.609 da mobile). Percentuali negative presentano, invece, Rai News con -22,09% che prende posizione con 100.889 utenti totali a febbraio 2017 (erano 129.491 a gennaio); Fox Networks Group Italy che registra -3,65% con 51.788 utenti totali (53.751 a gennaio 2017) e Sky Guida TV che con un totale utenti di 42.895 (53.173 a gennaio) evidenzia un calo pari al 19,33%. Il mezzo radiofonico presenta sul podio tre canali web con valori positivi: Radio Deejay a +9,09% con 102.787 utenti totali (66.947 da pc e 35.869 da mobile); SKY sede 300x166 - Web. Nuovi dati Audiweb: febbraio positivo per l’online di tv e radioRadioItalia.it che raggiunge 43.734 utenti totali nel mese arrivando a detenere una quota di crescita pari al 57,57% (18.252 gli utenti online da pc e 25.482 collegati da mobile) e per concludere Radio 105 che si guadagna +67,83% con 43.240 utenti totali nel secondo mese, di cui 21.163 da pc e 22.076 da mobile (Fonte Audiweb Database gennaio/febbraio 2017 – Perimetro organico/senza aggregazioni – dettaglio Brand e Channel). Un articolo di Italia Oggi sul tema, pubblicato nella giornata di ieri, invita il lettore a non tirare delle somme troppo rigide dal confronto dei dati tra gennaio e febbraio: come spiega l’articolo, infatti, febbraio ha meno giorni di calendario ma più giorni lavorativi rispetto a gennaio, mese in cui molti decidono di prolungare le ferie di capodanno. (L.M. per NL)