Wind passa dalle perdite all’utile, aumentano anche i clienti

Nel primo semestre del 2008 Wind ha realizzato ricavi per 2 miliardi e 694 milioni di euro, +5,4% rispetto allo stesso periodo del 2007. L’utile e’ 147 milioni di euro, contro la perdita di 122 milioni dello stesso periodo dello scorso anno


ADUC.it

L’Ebitda e’ a 974 mln (+9,7%) l’Ebit e’ pari a 458 mln (+31%).
Nel primo semestre 2008 crescono i clienti di telefonia mobile di Wind che risultano a quota 16,1 milioni, in aumento del 5,6%,. L’Arpu nel primo semestre 2008 risulta in leggero declino attestandosi a 18,7 euro rispetto ai 19,0 euro registrati nello stesso semestre dell’anno precedente, in particolare, spiega la stessa societa’, a causa della riduzione delle tariffe di terminazione nel luglio del 2007 e dell’abolizione dei costi di ricarica a partire da marzo 2007. Il traffico voce risulta in crescita del 9,8% rispetto al primo semestre dell’anno precedente raggiungendo 15,7 miliardi di minuti, mentre gli sms scambiati nel primo semestre dell’anno ammontano a 6,8 miliardi, in aumento del 144% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.
Nel fisso sempre nel primo semestre dell’anno i clienti diretti sono in totale 1,64 milioni, in crescita del 31,6% rispetto al 30 giugno 2007. Wind ha registrato un incremento anche dei clienti voce, passando da 2,34 milioni al 30 giugno 2007 a 2,52 milioni alla fine del secondo semestre 2008 (+7,8%). Oltre il 63% di questi sono collegati direttamente alla rete di Wind tramite Ull o Virtual Ull.
Importante il successo avuto nel primo semestre del 2008 dall’introduzione della modalita’ di accesso in Wlr, i cui clienti sono, al 30 giugno 2008, oltre 210 mila (23% dei clienti indiretti).

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Wind passa dalle perdite all'utile, aumentano anche i clienti

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL