Accordo di Programma tra Regione Lombardia e Sistema Camerale Lombardo

Bando "Contributi alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) per il sostegno dell’innovazione e dell’imprenditorià nel settore dei servizi alle imprese" (pubblicato sul BURL N. 6 del 09.02.09)

  
Finalità

Favorire la nascita di nuove imprese che producano servizi innovativi e/o l’aumento del contenuto tecnologico dei servizi già esistenti. Incentivare la capacità delle imprese di rispondere a una richiesta di servizi sempre più forte ed esigente con un’offerta di global service o servizi "chiavi in mano", attraverso l’aggregazione delle imprese di produzione di servizi e di specialisti che garantiscono servizi e prodotti complementari

Stanziamento

Le risorse disponibili per tutto il territorio lombardo sono complessivamente 3.330.000 euro di cui 750.000 euro per la provincia di Milano

Sono previste due misure:

Misura A "Sostegno alla creazione di nuove imprese di produzione di servizi innovativi"

Misura B "Sostegno all’aggregazione di imprese per la produzione di servizi integrati"
 

Chi può presentare la domanda di contributo:

  • per la Misura A: i soggetti che intendono costituire una nuova impresa, rientranti nelle seguenti categorie:
    • a) imprese, singole o associate, anche artigiane, operanti sul territorio dell’Unione Europea
    • b) persone fisiche, cittadini italiani e/o di uno stato dell’Unione Europea
    • c) altri soggetti di diritto privato aventi come finalità l’attività di ricerca e sede sul territorio dell’Unione Europea
  • per la Misura B: il capofila dell’aggregazione, che deve essere composta da almeno 3 micro, piccole e medie imprese (MPMI), anche artigiane, aventi sede operativa in Lombardia. Le imprese dell’aggregazione devono svolgere un’attività prevalente compresa nella classificazione ISTAT Ateco 2002:
    • 72 Informatica e attività connesse
    • 74 Attività di servizi alle imprese

Possono partecipare all’aggregazione, dimostrando l’effettiva esigenza del loro apporto, anche imprese operanti in settori diversi, purché la loro partecipazione finanziaria complessiva al progetto sia inferiore al 15% delle spese ammissibili. Possono, inoltre, partecipare anche liberi professionisti in possesso di partita IVA i quali, però, non potranno essere beneficiari dei contributi previsti

Le misure e le risorse sono articolate per provincia

Caratteristiche del contributo
 

Il contributo è concesso nella misura massima del 60% delle spese ammissibili del progetto, suddiviso in 40% a fondo perduto e 20% a rimborso, nei limiti previsti dal regolamento (CE) n.1998/2006 relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti d’importanza minore («de minimis»)

Come presentare la domanda

Le domande devono essere presentate obbligatoriamente in forma telematica utilizzando esclusivamente lo schema on line disponibile sul sito di Regione Lombardia

La domanda dovrà essere stampata e consegnata o spedita, entro e non oltre 10 giorni dall’invio telematico e previa apposizione di un bollo da euro 14,62, alla Camera di Commercio presso cui:

  • avrà sede legale la prevista nuova impresa/consorzio
  • ha sede legale l’impresa capofila dell’aggregazione, nel caso in cui non venga costituita una nuova impresa 

Termini di presentazione della domanda

Dalle ore 9,30 del 03.03.2009 alle ore 16,30 del 28.05.2009.

A chi rivolgersi

Servizio Promozione ed Innovazione per le Imprese
tel 0285.155.075/0285.154.526

E’ possibile ricevere ulteriori informazioni e chiarimenti in ordine ai contenuti del presente bando e della modulistica predisposta per la formulazione della domanda

Leggi il Bando (in formato pdf 344 kb)

Allegato 1 (in formato pdf 100 kb)

Allegato 2 (in formato pdf 131 kb)

Allegato 3 (in formato pdf 293 kb)

Consulta le FAQ

Manuale utente

printfriendly pdf button - Accordo di Programma tra Regione Lombardia e Sistema Camerale Lombardo