Avanzi frequenziali

Il bando per l’assegnazione del canale coordinato a livello internazionale UHF 58 nella Regione Marche è andato buco.

L’unico partecipante non aveva i requisiti per farlo e quindi la risorsa è rimasta in pancia allo Stato, che l’ha rimessa a gara (beauty contest, quindi senza esborso per l’assegnatario). La questione fa il paio con quella del dividendo interno, altra competizione andata pressoché deserta (partecipò solo Cairo, ma lì va detto che l’assegnazione era a titolo oneroso). Se si pensa a come gli operatori si sono scannati dal 1975 al 2010 per ottenere un’esposizione non ionizzante anche scassa, vien da dire che si è proprio chiusa un’epoca. Tuttavia, se per quanto riguarda la radio il crollo del 75% dei valori degli impianti FM rispetto al 2008 (massimo storico di un trading che aveva completamente perso il contatto con la realtà economica) ha ravvivato il mercato (ma si tratta degli ultimi spasmi), il disinteresse per i diritti d’uso tv a ufo è dimostrativo che l’attività di network provider è ormai considerata poco allettante, probabilmente per via dell’imminente avvio del DVBT-2 che moltiplicherà la capacità trasmissiva (già in gran parte invenduta) e dello sviluppo delle soluzioni IP. Al contrario, si sta ravvivando il mercato dei contenuti di spessore, sia radio che tv. Segno che la stortura, tutta italiana, che vedeva gli asset frequenziali costituire il massimo valore (se non l’unico) degli asset delle imprese radiotelevisive si sta correggendo naturalmente. Senza l’intervento del legislatore.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Avanzi frequenziali

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL