Consultazione online delle informazioni ipocatastali

Dal 10 maggio è possibile, anche per i singoli cittadini, consultare gratuitamente via Internet la banca dati catastale e, con il pagamento delle relative imposte, quella ipotecaria


Questa importante innovazione, che rappresenta un altro passo avanti verso la completa informatizzazione dei servizi dell’Agenzia del Territorio, è contenuta nel decreto del 4 maggio 2007 recante ”Accesso al sistema telematico dell’Agenzia del Territorio per la consultazione delle banche dati ipotecaria e catastale” (G.U. n. 107 del 10 maggio 2007). Il decreto, per quanto riguarda i dati catastali, tiene naturalmente conto dell’innovazione introdotta con la legge n. 286/2006, che ha reso completamente gratuite le visure catastali. Con il provvedimento si è, inoltre, provveduto a rivedere, con decorrenza 1° gennaio 2008, la disciplina dell’accesso alle banche dati, su base convenzionale, da parte degli utenti abituali (notai, geometri, professionisti in genere ed Enti), con l’abolizione del canone e la previsione, a titolo di rimborso spese, di 200 euro da corrispondere una tantum e di 30 euro annuali per ogni password utilizzata.

printfriendly pdf button - Consultazione online delle informazioni ipocatastali