Digitale terrestre, LCN. Piersilvio Berlusconi: urge regolamentazione

"Io mi auguro che a breve ci sia un regolamento preciso sul posizionamento dei canali". Lo ha detto il vicepresidente di Mediaset, Piersilvio Berlusconi (foto).

L’occasione per pronunciarsi a riguardo della confusione creatasi sui canali sul digitale terrestre a seguito della mancata disciplina del logical channel numbering  (che dovrebbe trovare soluzione entro la fine di luglio con l’atteso regolamento Agcom) è venuta della nottata dedicata alla presentazione dei palinsesti dell’autunno 2010. In realtà, ad aver sino ad ora fatto le spese della deregulation sull’ordinamento automatico dei canali sul DTT sono state le emittenti locali, posto che, in definitiva, conflitti di attribuzione sui primi 6 canali (cioè i tre programmi principali RAI e i tre Mediaset) non se ne sono registrati. Anzi, secondo una certa scuola di pensiero, dal disastro LCN ad avvantaggiarsi sarebbero stati proprio i big player, che hanno rastrellato quote di audience anche grazie allo smarrimento dai telecomandi dei telespettatori dei canali locali preesistenti. Non solo – sempre secondo tale ottica – i principali player, grazie all’anarchia LCN, avrebbero potuto posizionare su posizioni appetibili i propri nuovi programmi che, in un regime regolato a priori secondo principi di eredità analogica (la previgente numerazione sui telecomandi), probabilmente sarebbero stati relegati su cifre meno prestanti. Ma il danno ormai è fatto e le posizioni principali consolidate. Così ora si potrà gridare allo scandalo. (M.L. per NL) 
 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Digitale terrestre, LCN. Piersilvio Berlusconi: urge regolamentazione

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL