Digitale terrestre, LCN: stavolta (forse) ci siamo. Venerdì l’esame del dossier da parte dell’Agcom

Dopo gli annunci a vuoto dei mesi scorsi, Agcom sarebbe pronta ad esaminare compiutamente la controversa vicenda dei logical channel numbers (LCN), cioè la numerazione automatica dei decoder DTT che tanta confusione ha creato tra gli utenti, danneggiando (secondo alcuni irrimediabilmente) la presintonizzazione delle tv locali.
L’Autorità di Calabrò, munita degli invocati poteri per intervenire sulla questione, grazie a quanto previsto dal D. Lgs. 44/2010 (cd. Decreto Romani), potrà finalmente procedere nella stesura del piano di numerazione automatico dei canali della televisione digitale terrestre, in chiaro e a pagamento, col fine di assicurare nei confronti di tutti gli operatori ”condizioni eque, trasparenti e non discriminatorie”. Il Decreto Romani, che ha coperto un devastante vuoto normativo che ha fatto la fortuna, in un momento di delicatissima transizione tecnologica, dei big player (le prime 6 posizioni non sono state oggetto di contestazione, mentre dalla 7^ in poi, ed in particolare dalla n. 9, si sono registrati centinaia di conflitti di attribuzione), consentirà all’organo di garanzia di procedere con un proprio Regolamento a dettare le modalita’ di attribuzione dei numeri ai content provider in tecnica digitale terrestre, sulla base di criteri gia’ indicati, a cominciare dalla garanzia della semplicita’ d’uso del sistema, al rispetto delle abitudini e preferenze degli utenti. Una volta disponibile il Regolamento, su cui l’Autorita’ presumibilmente indira’ una consultazione pubblica, la palla passerà al dipartimento Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo economico, che potrà attribuire con apposito provvedimento le numerazioni agli operatori. Un intervento che però, secondo gran parte delle tv locali, arriva troppo tardi, quando i telespettatori sono già scappati dai recinti dei telecomandi. (A.M. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Digitale terrestre, LCN: stavolta (forse) ci siamo. Venerdì l'esame del dossier da parte dell'Agcom

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL