Digitale terrestre, switch-off Alto Adige: domani ultima tappa a Bressanone e in val d’Isarco

Domani passa alla TV digitale l’ottava e ultima area dell’Alto Adige, quella che coinvolge Bressanone e la val d’Isarco. In mattinata i tecnici di RAI, emittenti private e della RAS spengono il segnale analogico per riattivare poi l’impianto con il segnale digitale.

Dopo due settimane si completa così il passaggio alla TV digitale di tutta la Provincia di Bolzano. Spiega la Provincia Autonoma di Bolzano nel consueto bollettino giornaliero: "Iniziato il 28 ottobre a Bolzano, sta per concludersi definitivamente il passaggio alla TV digitale in tutto l’Alto Adige: da domani (mercoledì 11) i vantaggi della TV digitale – più canali, immagine e qualità migliori – arrivano a Bressanone e in val d’Isarco, l’ottava e ultima tappa del calendario della transizione (switch off) dal sistema analogico al digitale in Alto Adige. Oltre a RAI e emittenti private, anche la RAS renderà operativi in digitale i suoi 12 impianti: a Maranza, Luson, San Nicolò, Vallarga, Fundres, Funes, Santa Maddalena, Plose, Albes, Scaleres, Fortezza, Mezzaselva.  Con il passaggio alla TV digitale il vecchio sistema analogico viene definitivamente abbandonato e per vedere la TV diventa necessario un apparecchio decoder collegato al televisore o un televisore con decoder integrato. Gli abitanti in val d’Isarco devono poi risintonizzare i canali, e il consiglio è di farlo nel tardo pomeriggio di domani, una volta completati i lavori su tutti gli impianti. Per ogni chiarimento sul passaggio alla TV digitale è disponibile il numero verde del Ministero 800.022.000, ma informazioni su come fare per continuare a vedere i canali e come sintonizzarli sono fornite anche dalla RAS al numero 0471 546666. Indicazioni e spiegazioni anche sul sito web della Rete civica all’indirizzo della Provincia www.provincia.bz.it/digitale-terrestre o della RAS www.ras.bz.it"
 
printfriendly pdf button - Digitale terrestre, switch-off Alto Adige: domani ultima tappa a Bressanone e in val d'Isarco