Diritto societario – Riforma fallimentare – Le soglie di fallibilità alla luce del decreto correttivo della riforma del diritto fallimentare

Riscritto completamente l’art. 1 L.F. Rivisti i requisiti dimensionali previsti per l’esclusione del fallimento e previsione che l’onere della prova del possesso congiunto delle soglie di fallibilità gravi sul debitore


di Daniele Fico, Dottore commercialista in Firenze, Revisore contabile
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 17/10/anno 2007
Il D. Lgs. 12 settembre 2007, n. 169, (pubblicato in G.U. 16 ottobre 2007, n. 241) contenente disposizioni correttive ed integrative del D. Lgs. 9 gennaio 2006, n. 5, attuativo della riforma del diritto fallimentare, ha riscritto completamente l’art. 1 L.F., rivedendo i requisiti dimensionali previsti per l’esclusione del fallimento e prevedendo che l’onere della prova del possesso congiunto delle soglie di fallibilità gravi sul debitore.

printfriendly pdf button - Diritto societario - Riforma fallimentare - Le soglie di fallibilità alla luce del decreto correttivo della riforma del diritto fallimentare