DTT. Mediaset Extra diventa latino-americana, ma solo in parte. Novela pronta al debutto

Lunedì 2 febbraio 2015 debutta la prima proposta televisiva italiana interamente dedicata al genere telenovela e soap opera versione 2.0: dividerà l’lcn 34 con Mediaset Extra.

La prima certezza è che Novela non sarà un nuovo “canale”, ma un "innesto" di programmi (prevalentemente) latino-americani in un marchio/palinsesto esistente (Mediaset Extra, per l’appunto). Dunque la dichiarazione di Marco Costa, direttore dei canali tematici Mediaset, rilasciata a fine novembre al quotidiano Italia Oggi, era veritiera: il manager infatti aveva fatto sapere “Sto lavorando da 18 giorni netti in questa direzione e finora nessuno mi ha parlato di questo canale”. In effetti, Novela non sarà un nuovo canale vero e proprio, ma la programmazione con il marchio “Novela” andrà a coprire una parte (6 ore) della programmazione quotidiana di una rete già esistente, Mediaset Extra (Canale 34). È quanto annunciato da Mediaset in una nota dei giorni scorsi, secondo cui tutte le mattine dalle 6.40 alle 12.45, si accenderà sul canale 34 ‘Novela’, un ‘branded block’ che rafforzerà la rete Mediaset Extra con contenuti molto apprezzati dal pubblico femminile. Ogni mattina, da lunedì a venerdì, andranno in onda sei titoli, tra i quali spiccano le due prime tv Gabriela (ore 10.10, soap opera brasiliana ambientata nel 1925 con protagonista una donna lavoratrice che si trasferisce in città) e alle ore 12.00 Dolce Valentina, soap venezuelana già andata in onda su alcune tv locali e con protagonista una ragazza sovrappeso che cerca di cambiare vita nonostante gli ostacoli della matrigna. Il resto della programmazione prevede le fiction La donna del mistero (ore 6.40 e 11.10), Dancin’days (ore 7.40), e le più famose Tempesta d’amore (ore 8.40) e Centovetrine (ore 9.40). In merito alle soap opera in programmazione, però, non è ancora chiaro se si tratterà di repliche del giorno prima (magari all’inizio sarà proprio così) o se verranno trasmessi nuovi episodi in esclusiva. Certo è che Mediaset preferisce, almeno per il momento, sfruttare i titoli che possiede già in magazzino, mettendoli in onda su un canale già esistente (Mediaset Extra, appunto), evitando spese eccessive per il lancio di un canale tematico di questo genere – forse eccessivamente rischioso -: escluso Il Segreto, infatti, non ci sono state altre soap recenti capaci di avere lo stesso successo di pubblico, tanto da motivarne la realizzazione di un canale esclusivo per le soap. (V.R. per NL)
 
printfriendly pdf button - DTT. Mediaset Extra diventa latino-americana, ma solo in parte. Novela pronta al debutto