Editoria. Cairo Communication: ricavi stabili nel semestre. Raccolta tv a 75,5 mln di euro (+2%)

Il primo semestre 2016 di Cairo Communication è stato chiuso con ricavi consolidati lordi pari a 133,5 mln, in linea rispetto al primo semestre 2015 (133 mln).

Il margine operativo lordo (Ebitda) ammonta a 7,9 mln (da 8,1 mln), mentre il risultato operativo (Ebit) ammonta a 3,1 mln (da 4,5 mln). In flessione il risultato netto, che passa dai 5,5 mln del primo semestre 2015 a 4 mln. Per quanto riguarda il settore tv (La7), l’Ebitda torna positivo a 47 mila euro, dopo la perdita di 1,5 mln nel primo semestre 2015. È negativo l’Ebit, per un -4,1mln (-4,3mln nel semestre 2015). La raccolta adv lorda su La7 e La7d è stata di circa 75,5 mln di euro (+2%). Nella giornata di ieri Urbano Cairo è stato nominato presidente e amministratore delegato di Rcs, ottenendo tutte le deleghe operative relative all’ordinaria amministrazione della società. Con lui, entrano anche Stefania Petruccioli e Marco Pompignoli. I nuovi ingressi in cda sono stati resi possibili dalle dimissioni del presidente di Rcs, Maurizio Costa, dell’amministratore delegato Laura Cioli e del consigliere indipendente Gerardo Braggiotti. «Il Consiglio esprime apprezzamento per la decisione di Maurizio Costa, Laura Cioli e Gerardo Braggiotti di rinunciare al proprio mandato, assunta nell’interesse di assicurare a RCS MediaGroup una rapida e agevole transizione verso un Consiglio di Amministrazione che possa adeguatamente rappresentare la mutata compagine sociale, assicurando la presenza di una maggioranza di consiglieri indipendenti, a tutela dell’interesse degli azionisti di minoranza e del mercato in generale», si legge nella nota del gruppo. A Laura Cioli verrà corrisposta una somma lorda pari a 3,75 mln di euro. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Editoria. Cairo Communication: ricavi stabili nel semestre. Raccolta tv a 75,5 mln di euro (+2%)