Editoria, gli amanti del bello hanno il loro lido cartaceo

Milano Finanza lancia Patrimoni, il nuovo magazine che fa del lusso il leit motiv


Per scegliere un orologio da polso occorre puntare su istinto e passione, con un occhio di riguardo al brand. Questo è uno dei principali consigli che “Patrimoni”, il nuovo magazine di Milano Finanza, in edicola dal 29 settembre, ha raccolto da alcuni noti collezionisti ed esperti di case d’asta e che propone ai suoi lettori. Un grande marchio come Patek Philippe o Rolex, piuttosto che Lange&Sohne, Panerai, Breguet, Audemars Piguet o Vacheron Costantin, rappresenta un primo criterio di scelta, insieme all’appartenenza del modello a tirature limitate od in uscita di produzione. Il dossier di ottobre pone l’accento anche sulle polizze “unit linked”: non essendo soggette alla tassa di successione, sono in sequestrabili ed impignorabili. Esse godono, inoltre, anche di contenuti molto innovativi come, per esempio, la possibilità di proporre ai sottoscrittori hedge fund, ovvero fondi comuni, derivati, prodotti immobiliari ecc. Tutti i prodotti sono governati dal diritto estero e scontano solo una trattenuta secca del 12,5% sulle eventuali plusvalenze. Infine, tra gli argomenti trattati dalla rivista, ci sono i fondi a capitale protetto, le opportunità di acquisto nel mercato dell’arte moderna ed i consigli pratici su come fare per scegliere le migliori palestre. (Paolo Masneri per NL)

printfriendly pdf button - Editoria, gli amanti del bello hanno il loro lido cartaceo