Gennaio 2008, ottima partenza per la pubblicità

I dati di Nielsen Media Research confermano la costante crescita della raccolta pubblicitaria sui diversi mass media


Pubblicità, pubblicità e ancora pubblicità. È questo il trend con il quale è iniziato l’anno per la maggiorparte dei mass media. A quanto pare infatti, il 2008 è partito molto bene per questo settore e le stime registrate fanno presumere che la crescita sarà piuttosto costante durante tutto l’arco dell’anno. I dati raccolti da Nielsen Media Research, elaborazioni alle quali la Federazione concessionarie pubblicità (Fcp) ha contributo per il settore di quotidiani e periodici, mostrano una crescita generica del 5,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Entrando nel dettaglio, la tv evidenzia una crescita del 5,2% rispetto all’anno scorso, che si traduce in una ricca raccolta, da circa 360 mila euro contro i 342 mila euro dell’analogo periodo precedente. La stampa cresce dello 0,7% al contrario dei quotidiani che calano addirittura del 2,9%. I periodici invece ottengono un’ottima crescita dell’8,9%, per un totale di raccolta di circa 57 mila euro. Rimane stupefacente la crescita della raccolta pubblicitaria da parte di radio e internet, rispettivamente del 12,8% e 37,3%, valori che mostrano chiaramente quali siano le tendenze pubblicitarie assolutamente più gettonate. Interessanti anche gli investimenti della free press italiana, attualmente stimati intorno agli 8 milioni di euro nel solo mese di gennaio. (Marco Menoncello per NL)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Gennaio 2008, ottima partenza per la pubblicità

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL