Home News Ticker Tv IP Tv. Netflix e’ cresciuta del 35% rispetto al 2017 con ricavi...

IP Tv. Netflix e’ cresciuta del 35% rispetto al 2017 con ricavi pari a 14 miliardi di euro. Ma il videogioco Fortnite punta ad insidiare il primato

Fortnite

Fortnite è il nuovo concorrente di Netflix? Secondo Reed Hastings, sì.
Il co-founder di Netflix, in una lettera agli azionisti ha reso noto l’andamento economico relativo al quarto trimestre 2018, che evidenzia sia aspetti positivi, che negativi. Nell’anno appena concluso, infatti, il servizio di video on demand ha registrato una notevole crescita: il fatturato ha raggiunto i 16 mld di dollari (14,1 mld di euro), con un incremento del 35% sul 2017, gli utili operativi sono quasi raddoppiati a 1,6 mld di dollari (1,4 mld di euro) e l’utile netto è risultato in aumento del 1% con un profitto pari a 451 mln di dollari (397 mln di euro).
Nel 2018 i nuovi abbonati sono stati 29 milioni  – specialmente al di fuori degli USA – e hanno portato il totale degli utenti a 139 mln (fonte Milano Finanza).

La nota dolente di questo resoconto economico è la cassa: Netflix lo scorso anno ha infatti speso 3 mld di dollari (2,64 mld di euro) per la produzione di contenuti originali; per il 2019 la cifra, secondo le previsioni, rimarrà più o meno la stessa, mentre – a partire dal 2020 – diminuirà e verrà, invece, innalzato il prezzo dell’abbonamento negli Stati Uniti di 1 o 2 dollari.
Nella lettera, inoltre, il CEO dell’azienda dichiara:” Abbiamo guadagnato il tempo degli schermi dei consumatori, sia mobile (meno del 10%) che televisivi (10%), da un insieme di concorrenti veramente ampio. Noi competiamo (e perdiamo) con Fortnite più che con Hbo. Quando Youtube è stato irraggiungibile a ottobre per pochi minuti, la nostra visione e gli accessi hanno avuto un picco per quel periodo”.


L’offerta d’intrattenimento si è oramai ampiamente diversificata, grazie soprattutto alla possibilità di beneficiare in ogni luogo di contenuti accessibili tramite Internet. Dunque Netflix non si trova più in competizione solo con le altre piattaforme simili, come per l’appunto Hbo, Hulu, Amazon o l’attesa Disney+, ma anche con servizi che propongono prodotti differenti dallo streaming video on demand.
Il concorrente più forte in questo momento è il videogioco multipiattaforma online Fortnite che, creato dalle case sviluppatrici Epic Games e People Can Fly, può vantare 200 mln di iscritti, di cui circa 30 mln attivi giornalmente. Il fatto che gli utenti possano accedere da ogni tipo di dispositivo – come pc, XBox One, Play Station 4 – e comunicare con altri giocatori di tutto il mondo, ha reso Fortnite un fenomeno globale e il “social network” più popolare del 2018.
Ad oggi “la battaglia” si concentra sulla capacità di catturare il tempo degli utenti davanti agli schermi e di migliorare sempre più l’esperienza proposta, piuttosto che focalizzarsi sull’offerta di contenuti in senso stretto. (N.S. per NL)

printfriendly pdf button - IP Tv. Netflix e' cresciuta del 35% rispetto al 2017 con ricavi pari a 14 miliardi di euro. Ma il videogioco Fortnite punta ad insidiare il primato