Landolfi: non paga la tassa dell’Ordine e viene estromesso dal voto

Il Presidente della Commissione di Vigilanza Rai incappa in un inconveniente non degno della sua carica


In occasione del rinnovo dei CdA dell’Ordine dei Giornalisti, in tutte le regioni d’Italia, domenica scorsa, è accaduto un piccolo disguido per quel che concerne le votazioni all’interno dell’Ordine Campania. Il tragicomico accadimento, di cui ha dato conto il quotidiano Italia Oggi nei giorni scorsi, ha visto come protagonista Mario Landolfi (foto), parlamentare di An, ma soprattutto Presidente della Commissione di Vigilanza della Rai (ed ex ministro alle Comunicazioni del precedente governo). Landolfi, giornalista professionista da tempo, una volta recatosi alle urne per eleggere il nuovo Presidente con relativo CdA dell’Ordine della regione cui è iscritto (Campania), è venuto a conoscenza (se già non se ne fosse accorto…) della propria impossibilità a partecipare alle regolari votazioni. Motivo? Il Presidente Landolfi non era in regola con il pagamento delle tasse annuali (nel 2007 il suo pagamento, in quanto non effettuato, non era pervenuto all’Ordine) e, quindi, non aveva il diritto a votare, al pari dei suoi colleghi. Una brutta caduta di stile, ignorata da tanti organi d’informazione. (Giuseppe Colucci per NL)

printfriendly pdf button - Landolfi: non paga la tassa dell’Ordine e viene estromesso dal voto