Legge Finanziaria: megasanzioni alle emittenti rtv

Presentato emendamento che esonera le radio e tv locali dal pagamento nella nuova misura


La FRT (Federazioni Radio Televisioni) a riguardo del contestatissimo articolo del D.L. collegato alla Finanziaria (recentemente convertito in legge), per cui questo periodico aveva per primo lanciato l’allarme, poi raccolto dalle rappresentanze sindacali delle emittenti, ha fatto sapere dell’avvenuta presentazione di un importante emendamento che, se accolto, lascerebbe indenni le emittenti locali (cui continuerebbero ad applicarsi le previgenti sanzioni).
Scrive FRT sul proprio sito circa la questione: “Nell’ambito della legge finanziaria il Governo, su sollecitazione del Ministro delle comunicazioni, ha presentato l’emendamento richiesto dalla FRT di non applicare alle emittenti televisive locali e a quelle radiofoniche la decuplicazione delle sanzioni per alcune violazioni al codice delle comunicazioni elettroniche, prevista dal decreto legge, recentemente convertito, collegato alla legge finanziaria. Si tratta di una misura, che se approvata, eviterà un inasprimento economicamente insostenibile per tali imprese a causa delle loro ridotte dimensioni. Da segnalare anche un ulteriore emendamento del Governo in cui vengono recuperati 40 milioni dal taglio del fondo destinato alle provvidenze per l’editoria”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Legge Finanziaria: megasanzioni alle emittenti rtv

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL