NEWSLINET.IT: Newsletter n. 518 del 09/09/2009

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 518 del 09/09/2009 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 518 del 09/09/2009 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 518 del 09/09/2009
Brutte nuove per le tv locali. Molte di esse, in un momento economicamente e finanziariamente difficile, saranno chiamate ad effettuare consistenti ed improrogabili investimenti in sede di imminente switch-off (il destinatario del provvedimento di attribuzione del diritto d’uso temporaneo delle frequenze deve realizzare ed attivare la rete relativa alla frequenza assegnata entro sei mesi).
Ma dovranno farlo senza contare sul contributo ex L. 448/1998 del 2008. Pare infatti che il Ministero dell’Economia e (…)
 
“Morirò dicendo: assaggiate il prosciutto tal dei tali…” e “un giorno scriverò il seguito al libro…le cose che non ho detto”. Sembra incredibile, erano appena tre mesi e mezzo fa.
 
Il Comitato Radio Tv locali interviene sulla questione dei contributi alle tv locali ex L. 448/1998 (per i quali in questi giorni pare siano insorte difficoltà di pagamento per l’annualità 2008) e lo fa proponendo nuove modalità di attribuzione del punteggio. A riguardo, pubblichiamo integralmente il documento predisposto dal CRTL alla valutazione del MSE-COM.
Costantino Federico (foto), editore di Retecapri, non è affatto contento di aver ricevuto l’assegnazione di un mux nazionale per la sua rete. Tanto che, da tempo, sta protestando per ottenere un secondo multiplexer.
In Italia, come scrivevamo ieri, il peggio per la radiofonia sembra essere passato. O almeno il peggio in termini di raccolta pubblicitaria, visto che lì il trend negativo pare essersi invertito.
"Oggi insieme a Mike se ne è andato un pezzo della storia della televisione, della storia del nostro paese e anche della mia vita personale. I miei primi ricordi con Mike risalgano addirittura a Telemilano 58, quindi prima della nascita di Canale 5", ha ricordato Piersilvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset.
“Approvazione del regolamento in materia di procedure istruttorie e di criteri di accertamento per le attività demandate all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni dal decreto legislativo 9 gennaio 2008 n. 9 recante la “Disciplina della titolarità e della commercializzazione dei diritti audiovisivi sportivi e relativa ripartizione delle risorse”.
"Sono profondamente colpito e addolorato. Era un amico, un amico di tutti noi che facciamo televisione e credo di tutti gli italiani". E’ stata la dichiarazione di Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset poco dopo la morte di Mike Bongiorno. "Anche nella morte Mike è stato sorprendente.
Entra nel vivo l’asta per la cessione da parte di Telecom Italia Media dei multiplex per la tv digitale terrestre. Si tratta in particolare della quota di maggioranza di Telecom Italia Media Broadcasting, operatore di rete di T.I.Media che sviluppa e gestisce le reti televisive analogiche e digitali del gruppo.
Mike Bongiorno ci ha lasciato. Vittima di un infarto a Montecarlo, Mike ha dato il suo addio all’Italia, concludendo definitivamente un pezzo di storia della televisione italiana.
Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico).
L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella riunione del 3 settembre 2009, ha deciso di estendere l’istruttoria, avviata il 26 agosto scorso nei confronti di Google Italy per possibile abuso di posizione dominante, anche alla capogruppo statunitense Google Inc., con sede in Mountain View, California.
Le più estreme, scettiche, catastrofiste tra le previsioni sul futuro della Rai si stanno purtroppo pian piano avverando. Questa creatura, che dagli anni ’70 ha accentuato a dismisura la propria connotazione politica, finendone travolta, anzi, lottizzata, starebbe per scrivere un’altra delle pagine più discutibili della propria storia.

Il testo completo della Relazione 2008 è disponibile in formato navigabile. Il menu a tendina e i collegamenti ipertestuali rendono la consultazione del documento più facile, ricca e integrata con il portale.

On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Da mercoledì scorso, anche la comunità musulmana internazionale può effettuare ricerche online, senza il rischio di incorrere in contenuti peccaminosi.
Con un po’ di ritardo rispetto alla Germania, anche l’Italia ha presentato a New York le proprie obiezioni formali sull’accordo tra Google e le associazioni di autori ed editori americani.
Pubblichiamo il sommario del numero di questo mese della storica rivista settoriale
Non avrà mai fine la contesa su quale sia stata la prima radio libera italiana attiva in maniera continuativa.
Paolo Gentiloni (Pd) contesta la scelta della Rai di criptare le immagini della partita Georgia-Italia sulla piattaforma satellitare. ‘Impedire la trasmissione via satellite della partita di domani tra Italia e Georgia, oltre che autolesionista per il servizio pubblico – dice l’ex ministro – potrebbe essere illegittima.
Hamlet, società che opera nel mercato delle soluzioni per la connettività ed il networking, presenta Net-Book Digital Television, il più piccolo decoder USB 2.0 per il digitale terrestre presente sul mercato.
L’associazione di consumatori ADUC, in un recente comunicato, prende una dura posizione contro Mediaset, colpevole, a suo dire,  "di pratiche commerciali scorrette".
A ricostruire ogni tassello, ogni riga e pagina scritta in questi giorni a riguardo del caso Boffo, ogni avvenimento della storia recente di questo paese (e anche di quella vaticana), ne uscirebbe un racconto che qualsiasi regista di gialli vorrebbe come soggetto del proprio prossimo film.
L’ufficio marchi e brevetti di Washington ha scritto una delicatissima pagina di storia dell’informatica. Sarebbe infatti stata accettata la richiesta, inoltrata da Google, di brevettare la propria home page. Proprio così, l’home page. Ovvero il suo layout, la sua veste grafica, i suoi colori, il suo design minimale ed essenziale.
Ebay ha comunicato che cederà il 65% di Skype ad una cordata di investitori che fa capo a Marc Andreessen, l’inventore di Netscape, il browser che può essere considerato il papà di tutti gli altri.
Sette persone denunciate a Sassari e Tempio Pausania per violazioni del diritto d’autore, cinque gestori di locali e due deejay. Complessivamente sono stati sequestrati 600 compact disc musicali, personal computers con memorie informatiche contenenti files musicali illegali per centinaia di migliaia di euro.
Il Presidente dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura Italiana (OUA), Maurizio De Tilla, spiega, in un editoriale comparso su Guida al Diritto del Sole 24 Ore del 22 agosto, le ragioni che hanno condotto l’avvocatura italiana alla firma, insieme all’Associazione Nazionale Magistrati (ANM) ed alle altre componenti del mondo giudiziario, del “Patto per la Giustizia e per i Cittadini”.
L’annoso dibattito sul futuro dell’informazione, soprattutto in merito agli scenari che si intravedono per i media tradizionali quale veicolo privilegiato di trasmissione delle notizie, riservano quotidianamente ricette e cure per le oramai conclamate difficoltà della carta stampata.
L’advertising online rallenta in tutta Europa tranne che in Italia. E’ quanto emerge dal rapporto annuale AdEx illustrato da Iab Europe ed elaborato da Screen Digest.
La convergenza (efficace e funzionale) tra web e tv sembra ancora una questione da lasciare al futuro. Ma quel futuro potrebbe non essere più così lontano.
Gli Stati Uniti si sono arresi. L’Italia ha fatto lo stesso, senza opporre resistenza alcuna. La Francia ha perso una battaglia durata quattro anni, ma il finale è lo stesso dei precedenti. Così Google Book Search proseguirà l’opera di digitalizzazione delle opere nazionali, che lentamente sta conquistando il vecchio continente.
Il Consiglio di Amministrazione di DMT SpA, principale operatore italiano nel settore delle postazioni radioelettriche per tlc e radiodiffusione, ha approvato il 28/08/2009 i dati relativi al primo semestre 2009.
Autorizzato dalla Commissione europea, con provvedimento del 1 settembre 2009, il versamento immediato per il 2009 di una sovvenzione di 450 milioni di euro a favore dell’ente televisivo France Télévisions in conseguenza dello stop alla pubblicita’ dopo le 20.00.
Ripagare un investimento di 580 milioni di dollari, avendo in mano un prodotto come MySpace, nel 2005 poteva apparire un ottimo affare per il magnate Rupert Murdoch. A distanza di quattro anni, però, il patron della News Corporation è già alle prese con la crisi del suo social network.
Qualcuno l’aveva pensato: l’accordo tra Sony e il servizio Google Book Search – Mountain View sostiene gli e-reader della casa giapponese e diventa competitor di Amazon nel mercato degli e-book – doveva nascondere qualcosa di più grosso.
 

printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 518 del 09/09/2009
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 518 del 09/09/2009

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL