NEWSLINET.IT: Newsletter n. 598 del 30/03/2011

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 598 del 30/03/2011 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 598 del 30/03/2011 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 598 del 30/03/2011
La rete mobile delle compagnie telefoniche italiane sta cedendo sotto la pressione della valanga di smartphone e tablet pc (la cui vendita cresce a livello esponenziale) che chiedono incessantemente banda.
 
Negli Usa il traffico internet cresce del 35% annuo sulle reti fisse e addirittura del 100% annuo sulle reti mobili. Gli operatori di telefonia sono obbligati ad investire per potenziare la rete, onde evitare la congestione del predetto traffico (previsione sempre più verosimile per paesi come gli States o l’Italia).
 
Grande fermento intorno ai temi della banda larga, negli ambienti politici di governo e opposizione. E guarda caso tutto ciò accade nel momento in cui i grandi broadcaster prendono coscienza delle potenzialità della rete.
Consultazione pubblica sulle procedure e regole per l’assegnazione e l’utilizzo delle frequenze disponibili in banda 800, 1800, 2000 e 2600 MHz per sistemi terrestri di comunicazione elettronica e sulle ulteriori norme per favorire una effettiva concorrenza nell’uso delle altre frequenze mobili a 900, 1800 e 2100 MHz
 
Ieri, si legge in un articolo di MF, l’Authority ha approvato una bozza di regolamento della gara che ora sara’ sottoposta a una consultazione pubblica.
 

Giampaolo Colletti, giornalista del Sole 24 ore, è il padre dei nuovi lavoratori della rete, coloro che hanno trovato il coraggio di abbandonare il posto fisso e mettersi nelle mani di internet.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 598 del 30/03/2011
La Corte di Cassazione, con la sentenza numero 6908 depositata 25 marzo 2011, ha dichiarato invalido l’accertamento basato sui documenti sequestrati nell’abitazione-studio del commercialista del contribuente, senza l’autorizzazione della Procura.
Il Consiglio di Amministrazione di Rai Way, la societa’ del gruppo RAI che gestisce le reti e gli impianti di trasmissione e diffusione, ha approvato, nei giorni scorsi, la proposta di bilancio 2010.
Roberto Falcone, Presidente della Lapet (Associazione nazionale tributaristi), rilegge, spoglia e contesta la sentenza n. 285 del 25 febbraio 2011, che condanna al reato di esercizio abusivo della professione (art. 348 c.p.) di dottore commercialista, il consulente del lavoro che esercita attività di consulenza e assistenza fiscale.
Si focalizza l’attenzione istituzionale sulle condizioni di lavoro dei giornalisti, sui loro trattamenti economici e normativi, sulla diffusione del precariato nel settore dell’editoria.
Parere favorevole è stato espresso il 24 marzo 2011 dalla Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale al decreto legislativo in materia di autonomia di entrata delle regioni a statuto ordinario e delle province, e determinazione dei costi e dei fabbisogni standard nel settore sanitario.
Consentire alle società che erogano prestiti di poter verificare i dati sensibili dei propri clienti al fine di prevenire le frodi nel settore creditizio ed in particolare i furti d’identità.
II Decreto legge, approvato dal Consiglio dei ministri il 23 marzo 2011, assegna al Ministero per i Beni e le Attività Culturali – a partire dal 2011 e in misura permanente – 236 milioni di euro.
Stop allo sport ed alle parole: il progetto Sport Radio Energy per ora si ferma. L’emittente interregionale lombarda da oggi è infatti tornata ad essere una radio solo musicale.
Inchieste e denunce. Sono questi gli elementi principali di Messina web tv (www.messinaweb.tv), mezzo d’informazione siciliano nato nel 2004 per dare voce ai cittadini.
Una lenta ma inesorabile fine è quello che attende i quotidiani, in Italia come all’estero, incapaci di rispondere alle esigenze del mercato, di digitalizzarsi e crossmedializzarsi.
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
 
All’incontro al Circolo della Stampa forti preoccupazioni per la libertà di stampa. Anche l’Europarlamento due settimane fa ha sottolineato le difficoltà in cui versa il nostro Paese.
E’ stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) del 15 marzo 2011 del Consiglio, che contiene disposizioni di applicazione della direttiva 2006/112/Ce all’attuale sistema dell’Iva e, in particolare, in materia di soggetti passivi, cessioni di beni, prestazioni di servizi e luogo delle operazioni imponibili.
“L’ufficio, ai fini del registro, passa dalla tassazione del valore venale ad una tassazione matematica, non valida certamente per il venditore perché non tiene conto delle scritture contabili, degli atti aventi data certa, delle risultanze derivanti da ispezioni ed altro ancora; tiene invece conto degli utili futuri, aspetti questi che non interessano più la parte venditrice”.
La Suprema Corte, con la sentenza 10100/2011 emanata l’11 marzo dalla sezione Penale, ha disegnato i confini delle competenze “tipiche” del commercialista, considerando la consulenza fiscale monopolio dei professionisti dell’economia aziendale.
Con sentenza dello scorso 7 dicembre, la Corte di Cassazione, Sezioni Unite, ha dato ragione ad un avvocato che, con mandato revocato dal cliente, aveva conservato parte dei documenti relativi all’incarico svolto con l’intenzione di trattenerli sino al pagamento della parcella.
Si avvicina la scadenza annuale per la compilazione o la revisione del Documento Programmatico della Sicurezza (DPS), previsto dall’art. 34 del Decreto Legislativo n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali).
Il giornale dei giornalisti, così era stato battezzato alla sua nascita, il 23 settembre 2009. Nei primi due mesi di vita aveva venduto, solo in edicola, 80mila copie al giorno.
Alla fine del 1976, in un industrioso Friuli Venezia Giulia in piena e veloce ricostruzione dopo il devastante terremoto del 6 maggio, a seguito di un altrettanto drammatico evento nasceva RTB, Radiotelevisione Barbara, un’emittente che nel giro di pochi anni avrebbe colonizzato regioni intere, arrivando quasi a Milano.
Il Corriere della Sera e Libero salutano febbraio 2011 con un soddisfacente aumento delle vendite. Il mese scorso è stato assai proficuo per i due quotidiani, che hanno saputo saziare a pieno la fame di informazione.
Si avvicina la resa dei conti per le tv locali: entro settembre dovranno essere attribuite agli operatori telefonici le frequenze UHF dal canale 61 al canale 69 in conformità alle direttive UE per il potenziamento della banda larga in mobilità (che in Italia è vicina al collasso).
In soli due anni ha raccolto il più grande archivio video italiano di action sport, trasmesso su oltre 30 emittenti locali, confezionato centinaia di contenuti e raccolto il consenso di migliaia di appassionati di board sport (sport da tavola, per chi non lo sapesse).
Gli account di Facebook superano la popolazione censita. Gli abitanti virtuali di Madrid sono incredibilmente maggiori dei residenti. Così come avviene a Tampa (Usa), Stoccolma, Caracas, Manchester, Ankara e Roma.
Sport Press nasce nel luglio del 1997 come agenzia di stampa. Ben presto si trasforma in un giornale online dedicato allo sport bolognese.
"Stiamo lavorando su altri target che riteniamo avere un alto valore dal punto di vista pubblicitario". Lo ha spiegato il vicepresidente di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi.
Cresce il malcontento in Cina. Da alcune settimane, per le strade delle principali città del gigante asiatico gruppi di manifestanti, sulla spinta di quanto è accaduto e sta accadendo in Nord Africa, hanno deciso di far sentire la propria voce e lanciare la propria personale sfida al governo di Pechino.
Sulla possibilita’ di presentare un’offerta per rilevare i diritti di trasmissione di tutta la serie B sul digitale terrestre, che sono tornati di proprieta’ della Lega Calcio a seguito del fallimento di Dahlia Tv, "ci stiamo interrogando".
Il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduto da Corrado Calabrò, ha approvato oggi la valutazione delle dimensioni del Sistema Integrato delle Comunicazioni (SIC) relativa all’anno 2009.
Fallisce, almeno per il momento, l’accordo Usa tra Google e l’Associazione americana degli editori. Secondo il giudice Denny Chin, nonostante l’intesa raggiunta nel 2008 con l’azienda di Mountain View apparisse (al mondo intero) sufficientemente ragionevole, il sistema Google Books comporterebbe una violazione del diritto d’autore.
Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori S.p.A si è riunito il 22/03 per esaminare il progetto di bilancio consolidato della casa editrice e della capogruppo relativi al 2010.
Il fisco sbarca su Facebook e usa l’innovazione tecnologica come scorciatoia verso l’evasione fiscale. Ebbene sì, Marco Di Capua, il direttore vicario dell’Agenzia delle Entrate, ha annunciato, con l’articolo del 15 marzo 2011 di ItaliaOggi, il nuovo modus operandi degli agenti: assorbire le informazioni entrando nel social network, creando un nuovo rapporto con il contribuente.
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 598 del 30/03/2011