Pardi (Idv): il Governo taglia fondi alle Autority, anche ad Agcom e Antitrust

“Il governo ha messo in moto il suo battage mediatico sulla magnanimita’ della finanziaria, tredicesime, social card, protezioni sociali. Tutto fumo negli occhi. I dati sono incontrovertibili: ci sono solo tagli che colpiscono i piu’ deboli ed esposti”


(ADUC.it) – Lo afferma Francesco “Pancho” Pardi, capogruppo dell’Italia dei valori in commissione Affari costituzionali al Senato, riferendosi alla finanziaria 2009 da oggi in discussione al Senato. Pardi cita, a mo’ di esempio, “il fondo per le politiche della famiglia che viene tagliato di 89.854.000 euro. L’Autorita’ garante della concorrenza e del mercato, fondamentale per la tutela dei risparmiatori soprattutto dopo gli ultimi sconquassi economici, che subisce tagli per 6.574.000 euro.
Stessa sorte per la Consob, anche questa privata di 4.080 milioni di euro”. Un altro argomento-cardine governativo disatteso, prosegue l’esponente Idv, e’ quello della privacy: “Prima si fa il diavolo a quattro per la tutela degli italiani spiati, con leggi bavaglio contro la stampa e le intercettazioni, e poi si tagliano i fondi per la protezione dei dati personali. Maglietta nera per le pari opportunita’: dai 44.424.000 di euro previsti dal governo Prodi ai soli 29.983.000 di questo esecutivo”. Pardi conclude con una provocazione. “Farebbe sorridere, se non fosse drammatico, il taglio di 1.255.000 euro che colpisce l’AgCom, l’autorita’ garante delle telecomunicazioni. Con il conflitto di interessi al potere, infatti, a chi serve piu’ questa agenzia?”.

printfriendly pdf button - Pardi (Idv): il Governo taglia fondi alle Autority, anche ad Agcom e Antitrust