Penale – Reati contro l’amministrazione della giustizia – I limiti dello ius defendendi nel reato di calunnia

Cassazione penale Sentenza, Sez. VI, 13/02/2008, n. 6892 – L.G.


di Giuseppe Amato, Procuratore della Repubblica di Pinerolo
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 29/2/anno 2008
Il dolo del reato di calunnia non è escluso dalla volontà di scagionarsi da un’accusa, quando l’imputato non solo nega la veridicità dell’accusa, ma travalica il diritto di difesa accusando un terzo di uno specifico reato, conoscendone l’innocenza.
(Cassazione penale Sentenza, Sez. VI, 13/02/2008, n. 6892 – L.G.)

Send Mail 2a1 - Penale - Reati contro l'amministrazione della giustizia - I limiti dello ius defendendi nel reato di calunnia

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL