Home Radio e TV Pubblicità. Da gennaio a maggio la pubblicità in tv continua a crescere

Pubblicità. Da gennaio a maggio la pubblicità in tv continua a crescere

Secondo le stime sui primi cinque mesi del 2016 parlano di una crescita per la pubblicità in tv. Bene Mediaset che cresce poco ma controlla la fetta più grande del mercato; veloce crescita per Discovery e Sky, che ora arriva ad una quota importante. Stabile La7.

Si conferma un periodo di ripresa per la raccolta pubblicitaria in televisione; i primi cinque mesi dell’anno, registrano una crescita complessiva del segmento pari al 6,1% con un totale complessivo di 1,73 mld di euro. Il segmento televisivo sta dunque godendo della ripresa del settore, in particolar modo la Rai che è cresciuta quasi del 6% (5,8) perfettamente in linea con il mercato e il tutto senza contare il periodo degli europei; bene anche Mediaset, che cresce del 4,5% e detiene la maggioranza del mercato pubblicitario televisivo, il 56,2%, contro il 22,1 dell’emittente pubblica. La crescita dei ricavi pubblicitari più rapida è quella di Discovery, che quasi tocca il 20% in più rispetto al 2015 e si accaparra il 5,6% del mercato. Bene anche Sky, che accresce i suoi guadagni del 10,3% tallonando la Rai in termini di peso sul mercato, dato che ormai detiene il 12% della pubblicità televisiva e inizia a porsi come una seria minaccia. Infine, La7 si mantiene stabile con il 4,1% del mercato e una crescita dei ricavi nei primi cinque mesi pari ad un +2,4%. (E.V. per NL)