Home Radio e TV Radio 4.0. Il futuro ibrido passa da una macchina digitale per un...

Radio 4.0. Il futuro ibrido passa da una macchina digitale per un uso analogico. Ecco il tx da 10 kW che rivoluziona l’FM

La radio 4.0 sarà totalmente IP. Ma non nell’immediato: con ogni probabilità ci separeranno 15 anni da quel momento.
Nell’interregno il medium sarà eterogeneo: declinato in ambito multipiattaforma (FM, DAB+, IP, DTT, sat); in bisensorialità (audio + video); ibrido analogico/digitale (FM analogica/vettori digitali).Elenos Busi 225x300 - Radio 4.0. Il futuro ibrido passa da una macchina digitale per un uso analogico. Ecco il tx da 10 kW che rivoluziona l’FM
Ma se la modulazione di frequenza con ogni probabilità rimarrà analogica fino al suo abbandono (probabilmente a favore di qualche nuovo standard per la veicolazione della banda larga) non significa che i trasmettitori non debbano sfruttare appieno le potenzialità della tecnologia digitale.
Un esempio in tal senso è il nuovo amplificatore E10000X è l’ultimo di una serie di apparati ELENOS, il costruttore italiano che vanta un primato mondiale: di essere stato il primo, 12 anni fa, ad introdurre nel Broadcast il concetto del risparmio energetico.Grande attenzione viene prestata all’argomento dell’impatto ambientale dei trasmettitori per radiodiffusione, materia che oggigiorno è diventata molto importante nell’ambito delle politiche sul risparmio energetico.
Ne abbiamo parlato con l’ing. Antonello Giovannelli, direttore della Ricerca e Sviluppo di ELENOS, storico brand italiano (sede a Ferrara) nell’ambito della produzione di apparecchiature broadcast per l’alta frequenza.Elenos 10 kw - Radio 4.0. Il futuro ibrido passa da una macchina digitale per un uso analogico. Ecco il tx da 10 kW che rivoluziona l’FMGià nel 2003, con il progetto “Ice Fet” (amplificatori E3000 e trasmettitori integrati ETG3000 in 4 unità Rack), era stata raggiunta con la tecnologia disponibile al momento, essendo ben chiaro che la riduzione del consumo energetico sarebbe diventato uno degli obiettivi più importanti per gli anni futuri”, spiega Giovannelli.
L’orientamento del mercato verso la riduzione dei consumi e dei relativi costi era nell’aria, per questo il reparto progettazione ha assunto questa come priorità. Nel 2007, quando è arrivata la crisi economica, ELENOS aveva già perfezionato i propri prodotti e messo a disposizione un catalogo completo di modelli ad altissima efficienza energetica, quale migliore risposta alle politiche di risparmio. La possibilità di programmare la potenza RF in antenna, già prevista nei progetti più datati, è stata ulteriormente perfezionata consentendo un’ancora più sensibile riduzione dei consumi elettrici” (qui le specifiche tecniche E10000X-QS).Elenos interfaccia 10 kw FM - Radio 4.0. Il futuro ibrido passa da una macchina digitale per un uso analogico. Ecco il tx da 10 kW che rivoluziona l’FMOra però avete upgradato con un amplificatore FM di alta potenza, l’E10000X
“Si tratta di un apparato dalle grandi prestazioni in termini di efficienza, compattezza, leggerezza. La macchina è realizzata in appena 4 unità standard rack, ma riesce a fornire ben 10 kW di potenza RF nella banda 87,5-108 MHz con una efficienza complessiva “da rete” del 70%”, illustra Giovannelli.
E10000X rappresenta una soluzione estremamente versatile ed efficace, con alto guadagno ed efficienza: può essere utilizzato sia in modalità “stand alone” con il suo modulatore pilota esterno (da 1,6 W) per realizzare una stazione trasmittente di elevata potenza, o utilizzato come trasmettitore di riserva in un sistema N+1 con scambio automatico, o ancora può essere pensato come modulo base per la realizzazione di trasmettitori combinati di potenze ancora più elevate, caratterizzati da una eccezionale compattezza dimensionale”.
“Il progetto è stato avviato nel 2011
– continua Giovannelli – ed è rimasto a lungo in stato di prototipo, e solo recentemente abbiamo deciso di rilasciarlo al mercato. Per due ragioni. La prima è di natura tecnica: abbiamo voluto affinare il progetto fino a raggiungere lo “stato dell’arte”, in linea con quella che è la tradizione ELENOS per quanto attiene le prestazioni tecniche e per gli aspetti legati all’estetica. Una volta ancora siamo voluti andare oltre il “già visto”.Elenos tariffe 10 kw FM - Radio 4.0. Il futuro ibrido passa da una macchina digitale per un uso analogico. Ecco il tx da 10 kW che rivoluziona l’FMLa seconda ragione è di tipo commerciale: ELENOS è al vertice delle prestazioni di risparmio energetico e di qualità del prodotto, ed il nuovo E10000X, se rilasciato troppo presto, avrebbe potuto entrare in concorrenza con altri modelli del proprio catalogo che si collocano sulla stessa fascia di potenza”.
Sembra un cliché: le crisi producono opportunità…
L’attenzione di ELENOS per l’ambiente, che dall’inizio degli anni 2000 ha attratto i clienti più sensibili a queste tematiche, con l’avvento della crisi economica e finanziaria è stata ampiamente premiata in quanto ha rappresentato la risposta più forte e convincente alla richiesta anche di minori costi di esercizio da parte del mercato, che chiedeva soluzioni economicamente sostenibili senza dover rinunciare a qualità, affidabilità e copertura. ELENOS è stata la prima azienda al mondo, nel settore specifico, ad offrire al mercato un prodotto con tali caratteristiche, confermando la propria propensione a tracciare per prima nuovi percorsi tecnologici. Oggi, l’E10000X è la sintesi di questa filosofia aziendale basata sui princìpi di responsabilità e di innovazione. Questo apparato guarda al futuro del mercato internazionale, dove la richiesta di affidabilità, di economicità di gestione e di basso impatto sull’ambiente è sempre più pressante”.Elenos 10 kw FM - Radio 4.0. Il futuro ibrido passa da una macchina digitale per un uso analogico. Ecco il tx da 10 kW che rivoluziona l’FMEd arriviamo alle componenti evolute, tese al controllo totale della macchina in ambiente digitale.
L’apparato E10000X, come tutti gli apparati di ultima generazione ELENOS, è dotato di una potentissima ed innovativa interfaccia utente in grado di consentire un controllo totale attraverso connessione WEB, protocollo SNMP, SMS”, conclude il responsabile della ELENOS.(E.G. per NL)