Home Giurisprudenza e Normativa Radio digitale. Del. 152/19/CONS: Agcom avvia procedimento aggiornamento e integrazione regolamento disciplina...

Radio digitale. Del. 152/19/CONS: Agcom avvia procedimento aggiornamento e integrazione regolamento disciplina DAB+. Cambiano le regole

152/19/CONS

In data odierna l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha pubblicato la Delibera N. 152/19/CONS recante “l’avvio del procedimento per l’aggiornamento e l’integrazione del regolamento recante la nuova disciplina della fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale, di cui alla delibera n. 664/09/CONS e successive modificazioni”.
Il procedimento introdotto dalla delibera 152/19/CONS prende le mosse espressamente dalla “opportunità di procedere ad una revisione generale del Regolamento di cui all’allegato A della delibera 664/09/CONS, così come modificata dalle delibere n. 567/13/CONS e n. 35/16/CONS, alla luce dell’esperienza acquisita in fase di applicazione ed in particolare di alcune criticità emerse in relazione all’accesso alla capacità trasmissiva disponibile da parte di fornitori di contenuti e sempre al fine di dare concreto impulso all’avvio del mercato, nazionale e locale, della radiofonia digitale nel pieno rispetto dei principi direttivi dell’articolo 24, comma 1, della legge n. 112 del 2004, del Codice delle comunicazioni elettroniche, del Testo unico dei servizi media audiovisivi ed in particolare del principio di utilizzazione razionale, efficiente e pluralistica delle risorse frequenziali e della relativa capacità trasmissiva”.


Non è ovviamente dato di sapere a quali criticità Agcom si riferisca con la delibera 152/19/CONS, anche se molte critiche risultano essere state espresse a riguardo del vincolo di copertura in FM per l’accesso ai consorzi DAB+; limite che non trova nessun corrispondente in altri ordinamenti europei (anche di paesi non necessariamente UE). 
Il termine di conclusione del procedimento è di 180 giorni da oggi, anche se la decorrenza dei termini di cui al comma precedente è sospesa per le richieste di informazioni e documenti, calcolate in base alla data risultante dal protocollo dell’Autorità in partenza e in arrivo, nonché per il tempo necessario allo svolgimento della consultazione pubblica sullo schema di provvedimento recante gli aggiornamenti e le integrazioni al regolamento di cui alla delibera n. 664/09/CONS e successive modificazioni.

Nel merito della materia, ricordiamo che, sulla base di quanto stabilito dalla normativa vigente, l’Autorità ha adottato la delibera n. 664/09/CONS del 26/11/2009, contenente il “Regolamento recante la nuova disciplina della fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale”.
Per dare ulteriore impulso al mercato della radiofonia digitale, l’Autorità ha ritenuto opportuno adottare la delibera n. 180/12/CONS con la quale è stato avviato un progetto pilota nella Provincia Autonoma di Trento ed è stato definito, sulla base della disponibilità di risorse destinate al servizio di radiodiffusione radiofonica in tecnica digitale, un piano provvisorio di assegnazione delle frequenze per il servizio radiofonico digitale terrestre nelle Provincie Autonome di Trento e Bolzano.
Il progetto pilota è stato poi esteso all’intera Regione Trentino-Alto Adige con l’adozione della delibera n. 383/13/CONS del 20/06/2013 recante “Piano provvisorio di assegnazione delle frequenze per il servizio radiofonico digitale nella Regione del Trentino Alto Adige estensione del progetto pilota nella Provincia Autonoma di Bolzano“. (E.G. per NL)

foto antenne di Floriano Fornasiero