Radio e Tv. Croazia (Hakom), diminuite interferenze italiane a trasmissioni DTT. Ma persistono quelle FM e sono comparse perturbazioni da emissioni in DAB+ italiane

Hakom, Radio TER 2020

Hakom (Croatian Regulatory Authority for Network Industries): Italia ci interferisce meno in DTT, ma lo fa ancora in FM ed ora anche in DAB+. Il tema delle interferenze internazionali resta caldissimo.
Le interferenze alle trasmissioni delle reti televisive DTT croate causate da emissioni italiane sono diminuite nell’ultimo periodo, mentre quelli ai diffusori FM sono rimasti invariati e sono sopraggiunti quelli al DAB+.

Lo ha reso noto l’Hakom, l’autorità governativa croata che supervisiona lo spettro radiotelevisivo.
Secondo quanto riferisce l’emittente “N1”, Hakom ha inoltre comunicato che “sono comparsi nuovi disturbi nell’area delle reti radiofoniche terrestri (T-Dab)”.
Il Regolatore croato ha richiamato l’attenzione sul fatto che il nostro Paese “ha approvato negli ultimi anni disposizioni per modificare il piano delle frequenze televisive e sono state espunte le frequenze che disturbano i paesi vicini”. (E.G. per NL)

foto antenne di Floriano Fornasiero

printfriendly pdf button - Radio e Tv. Croazia (Hakom), diminuite interferenze italiane a trasmissioni DTT. Ma persistono quelle FM e sono comparse perturbazioni da emissioni in DAB+ italiane
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Radio e Tv. Croazia (Hakom), diminuite interferenze italiane a trasmissioni DTT. Ma persistono quelle FM e sono comparse perturbazioni da emissioni in DAB+ italiane

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL