Radio e tv, Marche: attentato al ripetitore di Monte Petrano (PU)

Ignoti hanno messo a segno la notte scorsa un attentato incendiario ai danni del ripetitore Mediaset (e di altre emittenti tv) che sorge sul Monte Petrano, in provincia di Pesaro Urbino.

Sul posto sono stati trovati anche due volantini, senza sigle di rivendicazione: due fogli formato A4, uno dei quali con una foto del premier Silvio Berlusconi scaricata da Internet e la scritta “Brucerai anche tu”. L’altro genericamente indirizzato contro la tv. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri di Fano e Urbino, gli incendiari hanno praticato un foro su uno dei due container di metallo di 3 metri per 3 su cui sorge il ripetitore, facendo filtrare all’interno del liquido infiammabile, al quale hanno poi dato fuoco. Le fiamme hanno danneggiato cavi e apparati elettronici, con una temporanea riduzione della potenza del segnale. Nessuna rivendicazione del gesto è giunta finora, e tutte le ipotesi investigative, dicono i carabinieri, restano aperte. Al momento indaga la procura di Urbino, ma è probabile che il fascicolo passi alla procura distrettuale di Ancona, competente sui reati di terrorismo. Il ripetitore serve anche La7 e altre emittenti radiotv. (Corriere Adriatico.it)
printfriendly pdf button - Radio e tv, Marche: attentato al ripetitore di Monte Petrano (PU)
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Radio e tv, Marche: attentato al ripetitore di Monte Petrano (PU)

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL