Radio e Tv. Mise, va in pensione Anna Maria Mineo: per decenni punto di riferimento delle emittenti in ogni fase della loro vita amministrativa

Anna Maria Mineo

Tutte le emittenti radiotelevisive, in un modo o nell’altro, hanno avuto a che fare con lei almeno una volta nella loro vita “amministrativa”. E nessuna di esse può dire di non aver trovato disponibilità e cortesia; atteggiamenti non sempre frequenti nella P.A.
Stiamo parlando di Anna Maria Mineo, coordinatrice del team “rosa” della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico, che andrà in pensione il prossimo 01/08/2019.
In particolare la funzionaria ha seguito tutte le più delicate fasi degli avvicendamenti tecnologici nel comparto tv dal 2001, con l’introduzione del digitale terrestre, partecipando ai vari gruppi di lavoro con incarichi affidati per curare la transizione dalla tecnologia analogica a quella digitale, lungo tutte le operazioni di switch-off.
Collaboratrice diretta con la DGPGSR e la FUB per l’espletamento di tutte le complesse procedure per l’assegnazione dei diritti d’uso delle frequenze agli operatori di rete e delle attribuzioni degli LCN, Anna Maria Mineo ha partecipato come assistente al dirigente ai tavoli tecnici istituiti dall‘Agcom e dallo stesso Ministero per la cooperazione tra tutti i soggetti interessati al processo di digitalizzazione.

funzionarie DG Mise 2019 II - Radio e Tv. Mise, va in pensione Anna Maria Mineo: per decenni punto di riferimento delle emittenti in ogni fase della loro vita amministrativa

In questi ultimi anni Anna Maria Mineo ha seguito ogni fase della “Rottamazione” delle frequenze interferenti con i paesi esteri, dei bandi per l’attribuzione delle frequenze coordinate e dei fornitori di servizi di media audiovisivi del 2016 ed ancora oggi la parte propedeutica e di grande attualità per rilascio della “banda 700 MHz” di prossima attuazione.
“Solo grazie ad Anna Maria abbiamo superato sfide che pensavamo impossibili: è stata la nostra ispiratrice; il nostro punto di forza e coesione; la nostra più grande risorsa in termini di umanità, professionalità e dolcezza; la nostra vera fonte di energia“, commentano le colleghe Antonella Corinaldesi, Carla Abatelli, Patrizia Sollenni, Maria Memoli. “Saluteremo una collega, ma terremo sempre stretta a noi l’amica! E’ difficile descriverla; molto più facile viverla”, testimonia il suo gruppo di lavoro che proprio oggi la festeggerà. Anche da parte nostra, tanti auguri Anna Maria: ad majora. (M.L. per NL)

printfriendly pdf button - Radio e Tv. Mise, va in pensione Anna Maria Mineo: per decenni punto di riferimento delle emittenti in ogni fase della loro vita amministrativa