Radio. Il paradosso delle emittenti che nell’era della multipiattaforma non presidiano nemmeno quelle gratuite

multipiattaforma, visual radio, fm world

Multipiattaforma: un concetto ormai alla base della radio e della televisione attuale. Che indica la tendenza (o meglio, la necessità) di essere presenti su ogni device possibile. Per intercettare l’utente, ovunque e comunque.

Le tendenze

I dati più recenti dell’ascolto in streaming indicano tre tendenze inequivocabili.
Aumento della fruizione IP; spostamento della stessa da device mobili a dispositivi fissi (situazione evidentemente contingente, legata alla ridotta mobilità) e sviluppo della visual radio IP (oltre che DTT). Anche in conseguenza delle progressiva maggiore disponibilità di device video connessi (smart tv in testa).

statcast ascolto per device novembre dicembre 2020 - Radio. Il paradosso delle emittenti che nell'era della multipiattaforma non presidiano nemmeno quelle gratuite

La terza circostanza

Sulle prime due circostanze abbiamo dedicato ampia attenzione in altri articoli nelle scorse settimane. Sicché ci concentriamo sulla terza.

L’esperienza multipiattaforma RAI

RAI ha riscontrato un grande successo della visual radio IP di Radiodue, un elemento trainante del consolidamento digitale della concessionaria pubblica. Ma anche una tendenza generale (non solo italiana, come abbiamo verificato nei giorni scorsi) che ha addirittura creato un nuovo mercato di figure professionali e di servizi tecnici.

Eppure…

Esiste, a quanto ci risulta, un solo aggregatore al mondo di flussi streaming visual radio: FM World.
Nella cui apposita area visual radio sono al momento presenti 33 programmi (di cui 32 funzionanti).

Più di 1/3 delle visual radio IP sono nazionali

Di questi, ben 13 sono riconducibili a gruppi nazionali con grandi assenti Mediaset e (curiosamente) RAI. Gruppi che pure hanno fatto della visual radio un cavallo di battaglia.

Pulizia periodica di flussi inattivi

Peraltro, fino a poco tempo fa, le emittenti presenti nell’area visual radio di FM World erano di più; ma alcuni flussi non (più) attivi sono stati rimossi. Una circostanza già sintomatica di una scarsa attenzione verso la multipiattaforma.

(Ben) oltre 100 visual radio italiane

Da una ricognizione condotta da NL recentemente, in Italia sono ben oltre un centinaio le visual radio DTT/IP/sat attive.

L’Area visual radio di FM World

La presenza sull’area visual di FM World, come per quella audio, è del tutto gratuita. E il principale aggregatore indipendente di flussi streaming radiofonici italiani sta registrando accessi rilevanti da piattaforme smart quali Amazon Tv e LG.

33% di lungimiranza

Come è possibile quindi che oltre 2/3 delle visual radio italiane non sfruttino questa opportunità gratuita di esposizione in multipiattaforma?
Al momento non ci sovviene una spiegazione. (M.L. per NL)

printfriendly pdf button - Radio. Il paradosso delle emittenti che nell'era della multipiattaforma non presidiano nemmeno quelle gratuite
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Radio. Il paradosso delle emittenti che nell'era della multipiattaforma non presidiano nemmeno quelle gratuite

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL