Radio. In Svizzera su quattro minuti di ascolto tre sono in modalità digitale (DAB+IP). Dal 2015 al 2022 digitale aumentato dal 49 al 75%

dab, fm, in Svizzera, 31/12/2024

Gruppo di lavoro Migrazione digitale (AG DigiMig): in Svizzera l’ascolto radiofonico via DAB+IP rappresenta i tre quarti della fruizione totale. Mentre i giovani preferiscono la radio IP, la fascia di età più avanzata sposa il DAB+. In auto, su 100 minuti 62 sono ricevuti in modalità digitale.
Nella primavera 2022, su 100 minuti di ascolto radiofonico giornalieri gli svizzeri ne totalizzavano 75 in modalità digitale. Allo stesso tempo si è dimezzato l’ascolto via FM, sceso dal 51% al 25%. Solo 13 persone su 100 hanno affermato di ricevere i loro programmi radiofonici esclusivamente via FM (che sarà dismessa entro il 31/12/2024).
Questo è quanto è stato comunicato dal Gruppo di lavoro Migrazione digitale (AG DigiMig) in occasione dei SwissRadio Days il 25 agosto 2022.

Ascolto radio digitale: dal 49% del 2015 al 75% del 2022

L’ascolto della radio digitale è quindi aumentato di 26 punti percentuali negli ultimi sei anni, passando dal 49% dell’autunno 2015 al 75% nella primavera 2022.

FM al 25%: solo 13 su 100 la usano

Allo stesso tempo si è dimezzato l’ascolto via FM, scendendo dal 51% al 25%. Solo 13 elvetici su 100 hanno affermato di ricevere i loro programmi radiofonici esclusivamente via FM. La fruizione in streaming rappresenta circa un terzo, mentre il 41% avviene via DAB+. Quest’ultimo è quindi di gran lunga il vettore più popolare in Svizzera.

La fruizione digitale si stabilizza a un livello elevato

Nel dettaglio, la fruizione in modalità digitale della radio è particolarmente accentuata nella Svizzera tedesca, dove circa il 76% dell’ascolto radiofonico avviene tramite DAB+ o IP, contro il 72% della Svizzera francese. Quasi allo stesso livello la Svizzera italiana, col 75% dell’ascolto in digitale.

Streaming per i giovani, DAB per gli adulti

Nella Confederazione elvetica, la radio digitale rappresenta oggi almeno il 70% dell’ascolto in ogni fascia d’età. La migrazione digitale è più avanzata tra i 15-34enni: l’82% di questi ascolta la radio in modalità digitale, preferibilmente via streaming (44%). Tra gli ultra 55enni, la radio digitale rappresenta il 70%.

Ascolto prevalentemente indoor

Al contrario dell’Italia, in Svizzera la radio viene ascoltata soprattutto a casa (64% dell’ascolto totale della radio in tutti i luoghi). Sul posto di lavoro, che registra il 18% dell’utenza totale della radio, il 44% dell’ascolto avviene via DAB+, il 36% via streaming. In auto ha luogo il 12% della fruizione totale della radio: anche qui la modalità preferita è il DAB+ (51%) e, insieme all’ascolto via Internet (11%), si raggiunge quindi una quota digitale del 62%.

Sei milioni di radio DAB+ vendute – DAB+ di serie in tutte le auto nuove

Nel primo semestre 2022 sono state vendute in Svizzera circa 250 000 radio DAB+. A queste si aggiungono 125 000 dispositivi DAB+ preinstallati sulle automobili (per il 99,9%). Ciò significa che i cittadini svizzeri hanno acquistato finora circa 6,25 milioni di radio DAB+. (E.G. per NL)

Send Mail 2a1 - Radio. In Svizzera su quattro minuti di ascolto tre sono in modalità digitale (DAB+IP). Dal 2015 al 2022 digitale aumentato dal 49 al 75%

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL