Home Radio e TV Radio locali. Sardegna: Radio Internazionale Costa Smeralda compie 40 anni e ricorda...

Radio locali. Sardegna: Radio Internazionale Costa Smeralda compie 40 anni e ricorda le emittenti del passato con una sua trasmissione ‘dedicata’

radio internazionale

In occasione dei suoi primi quaranta anni, la sarda Radio Internazionale Costa Smeralda di Olbia ha dato vita a un programma dedicato proprio al mondo della Radio e ai suoi protagonisti di ieri. La Radio, in sostanza, qui racconta se stessa attraverso la voce degli speaker che hanno caratterizzato un periodo fantastico della sua evoluzione, quella della nascita e dello sviluppo delle Radio private in Sardegna (e in Italia).
Furono davvero tante le Radio libere all’epoca, anni ’70 e poi anche ’80 e ’90, molte poi si arresero sotto il peso delle nuove regole e dei decreti, altre finirono un ciclo, tante furono fucina di giovani talenti. Per tutti si trattava di un’esperienza unica, nuova, esaltante, costruttiva, liberatoria. Per molti fu l’inizio di vere attività professionali, per tanti solo un capitolo della propria vita.

In occasione del citato 40° anno di trasmissioni, a Radio Internazionale Costa Smeralda hanno deciso dunque di coinvolgere gli speaker che riuscirono a caratterizzare un programma, una Radio, un periodo in questa parte dell’isola. Ogni settimana a partire dallo scorso 5 novembre, Radio Internazionale Costa Smeralda apre le sue finestre sul passato e spalanca le sue porte per accogliere i protagonisti di ieri.
Si andrà avanti così ogni lunedì (fino al prossimo 17 dicembre), alle ore 11.00, con il programma ‘Ritorno dal passato’. Partecipano voci che dalla metà degli anni ‘70 hanno iniziato a condurre programmi radiofonici, con stili sicuramente originali e diversi, mai dimenticati. E in tanti hanno accolto con entusiasmo l’invito di Radio Internazionale.Radio Internazionale Costa Smeralda - Radio locali. Sardegna: Radio Internazionale Costa Smeralda compie 40 anni e ricorda le emittenti del passato con una sua trasmissione ‘dedicata’

La prima puntata, in onda lunedì 5 novembre, ha avuto ospiti in studio Livio Colonna e Gianni Calza, voci di Radio Olbia, la Radio che trasmetteva dal Palazzaccio, nel cuore di Olbia. I due hanno raccontato la storia dell’emittente attraverso aneddoti e ricordi. Per tutti c’è stata la certezza di rivivere un piacere mai dimenticato, con la consapevolezza di essere stati protagonisti di un’era.
Radio Internazionale Costa Smeralda, emittente con sede appunto a Olbia e molto nota in Sardegna (regione che questo periodico segue con attenzione), ha anche un passato molto illustre e si occupa attivamente del territorio e delle sue problematiche; festeggerà i suoi quarant’anni il prossimo 22 dicembre. Diretta da Maria Pintore, trasmette sulle frequenze dei 92.8 e 96 MHz, in streaming sul sito www.radiointernazionale.it, mediante la app Olbia City Coast Emerald, grazie alla diretta audio/video Facebook sulla pagina Radiointernazionale CostaSmeralda e persino sulle linee degli autobus (locali) Aspo.

La seconda puntata di ‘Ritorno al passato’ ha avuto ospite in studio Gian Franco Floris, editore di Stereo 4, e con lui Gianni Berardini, oggi apprezzato dj nei locali più alla moda.
La terza, lunedì 19 novembre, è stata invece dedicata a Radio Hobby, l’emittente di Tempio Pausania amata in tutto il Nord della Sardegna, in grado di contrassegnare un periodo, grazie all’entusiasmo del suo fondatore Gerolamo Baffigo e del suo secondo editore Angelo Cossu. Proprio Cossu è stato ospite in studio di Radio Internazionale.
La Vintage Room, la sala appositamente allestita all’interno degli studi di Radio Internazionale Costa Smeralda, si è rivelata il luogo perfetto per accogliere i protagonisti della serie radiofonica – scrive il sito galluraoggi.it. In studio, per la conduzione a due voci, insieme a Maria Pintore, Michele Degortes, memoria storica del territorio, oggi apprezzato e stimato dj durante gli eventi più importanti e conduttore del programma ‘Time Machine’, durante il quale il passato è elemento dominante, grazie anche al supporto dei jingles storici (rimasterizzati da Raffaele Musio del Caragliana Studio Recording), che rappresentano il più emozionante momento di ogni puntata; fra i tanti jingles rimasterizzati, anche uno particolarmente prezioso, che contiene la voce di Cesare Peruzzi, fondatore di Radio Internazionale Costa Smeralda. I ricordi degli ospiti si miscelano ai ricordi dei conduttori e la musica, rigorosamente in vinile, fa il resto”. (M.R. per NL)