Radio, NAB Show, Edison Research: radio tiene in auto, ma altre scelte ottengono attenzione. In casa su ascolto musica tramite smart tv

edison research

Edison Research: in auto la radio tiene, ma la competizione aumenta. Nelle case cresce la fruizione di audio in streaming attraverso le smart tv. Lo streaming audio on demand aumenta più nella versione free (sostenuta dalla pubblicità) che in quella pay, così intensificando la competizione nella raccolta adv.

Come Jacobs Media

Più o meno sulla falsariga del rapporto di Jacobs Media di cui abbiamo dato conto, la presentazione al NAB Show 2022 dei dati (provenienti dalla rilevazione Share Of Ear e da altre ricerche) di Edison Research.

La sintesi della tendenza in auto

L’ascolto della Radio via etere domina ancora sulle quattro ruote, ma la forbice si amplia verso altre scelte audio disponibili. Le quali ottengono sempre di più l’attenzione degli automobilisti.

edison research nab show 2022 3 - Radio, NAB Show, Edison Research: radio tiene in auto, ma altre scelte ottengono attenzione. In casa su ascolto musica tramite smart tv

Indice in calo dal 2020 da 81 a 73

La direttrice dell’area Research di Edison, Laura Ivey, nella sessione di lunedì al NAB Show di Las Vegas ha sottolineato come “l’ascolto in auto è rimasto forte nel 2022. Ma con un indice di 73, in un calo rispetto a 81 del 2020″.

>35 anni >60% del tempo in auto ascoltando la radio

“Il dominio della radio in auto rimane però incontrastato: le persone di età superiore ai 35 anni trascorrono più del 60% del loro tempo sulle quattro ruote ascoltando trasmissioni radiofoniche”, ha spiegato la ricercatrice.

In casa aumenta l’ascolto audio in streaming… dalla tv

la Ivey ha poi illustrato altri dati che attestano come “In casa, tra i 13-34enni, i televisori sono ormai una fonte rilevante di consumo audio, soprattutto grazie alle smart tv, con opzioni di streaming“.

Sittuazione capovolta rispetto all’auto

Nell’indoor la situazione è molto diversa da quella outdoor in movimento (sulle quattro ruote): solo il 38% del consumo audio stanziale va alla radio (sia via etere che streaming, anche se il primo pesa per l’89%), mentre il 62% è suddiviso tra tutte le altre sorgenti.

Da Pay a Free

Un elemento pericoloso per la radio (free to air), secondo Edison Research, è poi il fatto che, sempre nel target 13-34, sta aumentando il consumo di audio supportato da pubblicità (40% nel 2021 in crescita) a dispetto di quello in abbonamento (60% nel 2021 in diminuzione).

Concorrente ingombrante e…

Non è chiaro, tuttavia, se l’aumento dello streaming audio on demand sostenuto dall’adv sia conseguenza della diminuzione della soluzione pay o se, semplicemente, sia cresciuto di più.

… famelico

Certo è che, per la radio, si tratta di un aumento della competizione sul mercato pubblicitario. (E.G. per NL)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Radio, NAB Show, Edison Research: radio tiene in auto, ma altre scelte ottengono attenzione. In casa su ascolto musica tramite smart tv

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL