Radio RAI, Isoradio: ci risiamo. Cartelli invitano a sintonizzare la frequenza 103,3 in tratti occupati da altra stazione

Figuriamoci se anche questa estate potevano mancare le perle della rete di info sul traffico. Niente da fare. In RAI o nella società Autostrade non la vogliono proprio capire: la frequenza 103,300 MHz non è per forza di cose sempre occupata da Isoradio.

Ci sono tante, tantissime, zone dove essa è storicamente presidiata da emittenti locali. E’ il caso, per esempio, delle province di Varese, Milano, Como, Verbania e Novara, dove da 34 anni si ascolta sui 103,400 MHz l’impianto che oggi diffonde Otto FM (radio locale peraltro seguitissima in zona, per via dell’azzeccato format anni ’80), Ciò nondimeno dopo Lainate (Mi) in direzione Varese sulla A8 sono comparsi nuovamente (avevamo bacchettato su queste pagine proprio un anno fa, cfr. qui) cartelli invitanti alla sintonizzazione dell’inesistente frequenza 103,300 MHz (si intrasente, al più, l’impianto metropolitano 103,200 MHz da Rozzano, la cui illuminazione cessa, tuttavia, proprio intorno a Lainate). Dopo la nostra denuncia, gli inopportuni inviti erano stati rimossi (qui), salvo poi riapparire in questi giorni. Eppure sulla mappa pubblicata da Autostrade che tale area sia "non coperta" è indicato a chiare lettere. Mah. (M.L. per NL)
printfriendly pdf button - Radio RAI, Isoradio: ci risiamo. Cartelli invitano a sintonizzare la frequenza 103,3 in tratti occupati da altra stazione