Home Editoria Radio, tv, web. News in calo a novembre 2018: dominano soliti noti....

Radio, tv, web. News in calo a novembre 2018: dominano soliti noti. DeeJay sito piu’ visto, ma cresce molto Radio 105. In editoria sorpresa Citynews

SHARE
Citynews

Sono stati pubblicati i dati Audiweb a proposito dell’audience dei siti d’informazione online che, nel mese di novembre, hanno fatto registrare un generale calo per la maggior parte delle testate (fonte: elaborazione dati di Italia Oggi).
A sorpresa, però, sale al terzo posto nella top ten dei più seguiti il gruppo editoriale Citynews, network che ingloba diversi siti d’informazione locale come Milano Today, Bologna Today, Lecce Prima e Brindisi Report.
Complice di questi ribassi di novembre, molto probabilmente, è stata anche la mancanza di notizie che potessero suscitare l’interesse generale. Ad esempio, il lungo dibattito a distanza tra Italia e Unione Europea riguardante la legge di bilancio, già di per sé sarebbe potuto risultare monotono e, per di più, trattandosi di un argomento che richiede una buona preparazione, è risultato essere alla portata di pochi.

I siti d’informazione e della carta stampata maggiormente letti si confermano essere La Repubblica e Corriere della Sera, i quali hanno comunque subito un calo: il primo del 3,2% e il secondo del 2,6%. A seguire, al terzo posto nella top ten si trovano le pubblicazioni di Citynews che – insieme ad Ansa che ha incrementato il seguito del 51,5% – sono state le uniche testate a far registrare una crescita. Per Citynews stiamo parlando di un aumento dell’8,1%.
Riscuote più successo la cronaca locale e l’informazione vicina al territorio? Può darsi, ma bisognerà verificare se queste percentuali saranno confermate con costanza, prima di poter trarre conclusioni.
Per quanto riguarda i siti radiofonici, Radio Deejay si conferma la più seguita. Nonostante un calo del 3,7% rispetto ad ottobre 2018, resta sempre intorno ai 200mila utenti; mentre cresce, di molto, Radio 105 (+19,4%) che, in tal modo, occupa la seconda posizione.

Fra i siti della televisione, invece, Mediaset Play torna ad essere il più seguito avendo fatto registrare a novembre 2018 un +45% rispetto al mese precedente, dopo gli ultimi mesi difficili dovuti probabilmente alla cessione di banda digitale terrestre dal Biscione a Sky, che possono aver generato confusione negli ascoltatori. In calo Sky, ad eccezione di Sky Uno che presenta un aumento del 26,5%; il network possiede comunque tre siti web che si inseriscono tra i dieci più visitati. Importanti rialzi anche per Fox Networks Group Italy (+21,4%) e Rai.it (+9,2%).
Il merito degli innalzamenti è stato sicuramente l’utilizzo dei tag title: strumenti che consentono agli editori di personalizzare, ancor di più, quello che viene letto (a livello di layout) e che consente di rilevare le visualizzazioni effettive, favorendo il conteggio degli utenti provenienti dai social e dalle applicazioni mobile, oltre che dai vari browser web. (D.D. per NL)