Home News Ticker Tv Tv. Mediaset: tutti i canali Premium su Sky dal 2 gennaio. Quale...

Tv. Mediaset: tutti i canali Premium su Sky dal 2 gennaio. Quale sara’ il futuro?

2

Dopo un lungo periodo di conti in rosso per la piattaforma Premium parzialmente compensato da un trend moderatamente positivo nel 2018 che, nonostante un’offerta senza calcio, ha contato 6-700 mila abbonati (che potevano comunque garantire un utile), Mediaset cambia strategia in forma radicale: stop con la pay tv.
Dopo l’accordo stipulato questa primavera tra Sky e Mediaset, per la cessione di banda digitale terrestre dal Biscione a Sky, per il lancio dell’offerta di quest’ultimo sul digitale e l’acquisto recente da parte di Sky della piattaforma tecnologica R2 di Mediaset, arriva finalmente l’ultimo step: a partire dal 02/01/2019 ci sarà lo sbarco definitivo dei canali Mediaset Premium sull’offerta Sky. Ma non solo, poiché anche i canali che non rientrano nell’offerta Premium, saranno visibili su Sky: non più solo Canale 5 (come accade oggi e come sarà fino al 2 gennaio).

Grazie a questa intesa, Mediaset porterà a casa circa 400 mln di euro nell’arco dei prossimi 5 anni.
Ma senza la pay tv quali saranno le prossime mosse del gruppo?
Sembrerebbe che Mediaset (stando a quanto riportato sul quotidiano Italia Oggi) stia pensando ad nuovo rilancio attraverso Infinity, il servizio con film e serie televisive in streaming (edito dalla stessa Mediaset), ma con la possibilità di vedere anche il calcio, grazie al pacchetto Infinity + Dazn.
Ad oggi il pacchetto Infinity prevede la possibilità per gli utenti abbonati di accedere ai contenuti attraverso la piattaforma Mediaset Play, ma l’idea dell’azienda televisiva di Cologno Monzese potrebbe essere quella di realizzare una fusione completa e passare da un’offerta pay tv ad una interamente SVOD.

Vi sono anche da verificare le intenzioni di Mediaset per quanto riguarda i contratti che hanno ad oggetto i contenuti di Universal e Warner, ovvero, se l’intenzione sarà di rinunciare oppure di rinnovare l’accordo per la diffusione di contenuti provenienti dalle library delle due major statunitensi.
Bisogna considerare che, senza queste produzioni, i canali Premium perderebbero molto valore, visto che si tratta degli unici contenuti esterni distribuiti, ma per Infinity cambierebbe poco considerando che già non dispone di contratti di esclusiva per lo streaming. Il mancato rinnovo, potrebbe far pensare ad un’unione già stabilita? (D.D. per NL)