Radio. Una volta era la Radiocronaca: le dirette sportive, tra vecchi e nuovi media

radiocronaca

Correva l’anno 1960 quando Sergio Zavoli, Guglielmo Moretti e Roberto Bortoluzzi lanciarono per la prima volta questa trasmissione, sulla Rai: si trattava della prima radiocronaca di calcio in diretta in Italia, insieme ad altri programmi radio di successo come la “Domenica Sport”, condotta da Mario Giobbe.
Se la radio, alla luce del successo dei nuovi media, può sembrare un mezzo tecnologico antiquato, vero è che quello che lo studioso McLuhan definiva un “medium caldo”, capace di un certo potere di partecipazione da parte degli utenti, conferma, anche nei tempi attuali, la propria energia e la propria capacità di adeguarsi alle epoche. Ne sono un esempio tutte le trasmissioni radiofoniche dedicate al calcio che, negli anni, sono state capaci di affiliare una folta platea di radioascoltatori, e che ancora oggi riescono a restare sulla cresta dell’onda, anche se affiancate da nuove metodologie – peraltro affini – come ad esempio lo streaming.

radiocronaca 1 - Radio.  Una volta era la Radiocronaca: le dirette sportive, tra vecchi e nuovi media

“Tutto il Calcio minuto per minuto” ha da poco compiuto 60 anni

Correva l’anno 1960 quando Sergio Zavoli, Guglielmo Moretti e Roberto Bortoluzzi lanciarono per la prima volta questa trasmissione, sulla Rai: si trattava della prima radiocronaca di calcio in diretta in Italia, insieme ad altri programmi radio di successo come la “Domenica Sport”, condotta da Mario Giobbe.
Non a caso le voci di “Tutto il calcio minuto per minuto” sono ancora nei cuori dei radioamatori, come indimenticabili, del resto, sono i timbri di voce dei conduttori, da Sandro Ciotti a Everardo Dalla Noce.
La forza della radio non si è fermata neanche di fronte all’impatto della televisione, e numerosi sono ancora i ricordi di molti dei seguaci delle dirette sportive, come quelle di “Bar Sport” che, sulle frequenze di “Radio Popolare” proponeva, a partire dal 1983, un commento ironico delle partite della domenica – con tanto di partecipazione interattiva del pubblico.

L’attualità della radiocronaca, oggi

Un successo vivo, che non si è spento neanche ai tempi di Internet, tanto che i palinsesti di alcune notissime emittenti includono ancora al proprio interno dei programmi dedicati all’ascolto dei resoconti sportivi live: basta citare Rai Radio 1 Sport, canale tematico nato nel 2018 – in occasione dei Mondiali di Calcio – e attualmente attivo nella diffusione in diretta di eventi come Formula1, MotoGP, Giro d’Italia e, ovviamente, della serie A, della serie B, nonché delle principali coppe nazionali e internazionali. Il tutto accessibile anche tramite app, da Google Play e dall’App Store. veronica diquattro dazn 1 - Radio.  Una volta era la Radiocronaca: le dirette sportive, tra vecchi e nuovi media

Quando anche i bookmaker si ispirano alla radio

Va detto che anche il campo del betting si sta aprendo sempre di più al linguaggio radiofonico-sportivo, a partire da un approccio generale che tende all’aggiornamento in tempo reale dei risultati.
Se il tempo utile per effettuare le puntate può arrivare fino a 7 giorni dalla registrazione online, come per il bonus di benvenuto eurobet ad esempio, vero è che, dal momento del deposito in poi, gli utenti possono scommettere, visionare gli aggiornamenti, i pronostici e le quote in real time attraverso il sito dell’operatore, oppure tramite le app, consultabili in ogni momento e da ogni luogo.
Addirittura alcuni noti operatori dispongono anche di un’emittente dedicata: è il caso di Radio Snai, connessa all’omonimo bookmaker, dalla quale si può accedere alle cronache in diretta di svariati eventi sportivi.

Lo streaming: un’opzione condivisa

In fondo, è proprio dai vecchi modelli radiofonici di condivisione dal vivo e in tempo reale dell’emozione dello sport che prende spunto la tecnologia dello streaming, pur con una certa ulteriore affinità rispetto al fenomeno “visivo” proprio delle partite in diretta tv (sulla scia di pay-tv come Tele+).
Ne sono un esempio DAZN e Sky Sport che, tra video live, streaming e risultati aggiornati, sono comunque capaci di creare intorno agli eventi sportivi un certo entusiasmo e – se vissuti in compagnia – una certa dimensione di coralità. (E.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio.  Una volta era la Radiocronaca: le dirette sportive, tra vecchi e nuovi media

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL