Rai: voto di “sfiducia” per Petruccioli in Commissione di Vigilanza

La maggioranza si è spaccata, 20 rappresentanti della commissione hanno votato per mandare a casa Petruccioli. Landolfi: “Voto politico”


Il Presidente della Rai, Claudio Petruccioli (foto), pare avere i giorni contati. Una notizia battuta dall’Ansa pochi minuti fa, infatti, rende noto che il voto di oggi in Commissione di Vigilanza ha approvato all’unanimità dei presenti la mozione di “sfiducia” presentata dal rappresentante della Rosa nel Pugno, Marco Beltrandi. La votazione si è svolta nella solita baraonda, tra esponenti della maggioranza che abbandonavano l’aula e più di un “flirt” tra membri delle due opposte fazioni.
In particolare, la mozione presentata da Beltrandi prevedeva non solo la destituzione di Petruccioli, ma del CdA al gran completo. La Commissione, tuttavia, ha dato il via libera alla successiva proposta del forzista Giorgio Lainati, la cui unica richiesta riguardava le dimissioni del Presidente. Molti dubbi, comunque, sono stati sollevati da alcuni membri della Commissione circa la validità del voto: secondo le forze più rappresentate della maggioranza (quelle che, oramai, fanno capo solo al Pd), infatti, non vi sarebbe il numero legale per validare la votazione, che risulterebbe così nulla. Di parere opposto è, invece, Mario Landolfi, presidente della Vigilanza, secondo cui il voto “ha un significato politico assolutamente evidente: c’é una maggioranza che si è formata e, al di là del tradizionale confine tra maggioranza e opposizione, ha chiesto le dimissioni del presidente del Cda Rai”. Questo, effettivamente, è ciò che dicono i fatti: la tradizionale divisione interna tra esponenti di governo e d’opposizione, si è frantumata in funzione della creazione di una nuova maggioranza artificiale, composta da politici della CdL (con l’unico intento di mettere in difficoltà il governo, “sfiduciando” uno dei suoi uomini di riferimento in Rai) ed una parte della maggioranza, nello specifico Rosa nel Pugno (da cui viene la proposta), Italia dei Valori e Udeur. Erano in venti, alla fine, in aula al momento del voto. Ed hanno votato la sfiducia all’unanimità. I rappresentanti delle correnti più forti di governo (che hanno in Petruccioli un loro rappresentante) hanno, invece, abbandonato la stanza in segno di protesta, magari prevedendo il mancato raggiungimento del numero legale. Cosa che, però, non si è verificata, checché ne dicano alcuni, nonostante anche Franca Rame, dissentendo dalle posizioni dei propri compagni di partito (Idv), non abbia partecipato alla votazione.
Nelle prossime ore, comunque, si vedrà se, effettivamente, il voto avrà valore e Petruccioli sarà costretto a fare le valigie dopo due anni di presidenza Rai. La permanenza nell’azienda televisiva di Stato dell’ex direttore de “L’Unità”, nonchè senatore Ds, è ora appesa a un filo, nonostante le solite voci discordanti tra esponenti dei due schieramenti diano giudizi diametralmente opposti sulla questione. (Giuseppe Colucci per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Rai: voto di “sfiducia” per Petruccioli in Commissione di Vigilanza

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL