Home Radio e TV RCS: Cnr a Prs, più web per i Periodici, partita la guida...

RCS: Cnr a Prs, più web per i Periodici, partita la guida Sky

Imminente l’annuncio della cessione della syndication, divisione new media con Carioni e Fausti, decolla il magazine della pay


da Pubblicità Italia

Oramai l’accordo sarebbe fatto, con Prs che si sta strutturando per diventare editore oltre che concessionaria di Cnr, la syndication in via di acquisizione da Rcs. Il gruppo guidato da Antonello Perricone sta organizzando anche Rcs Periodici con una divisione dedicata all’online guidata da Francesco Carioni; primo progetto, un portale per il target femminile affidato a Marina Fausti che ieri ha lasciato la direzione di Gioia. Ad alcuni abbonati di Sky è già arrivato il primo esemplare della guida programmi targata Rcs che vuole somigliare più a Vanity Fair che a Sorrisi… RCS Periodici battezzerà a gennaio l’annunciata divisione New Media, che replicherà all’interno della società guidata da Matteo Novello la fortunata esperienza fatta in Rcs Quotidiani con RCS Digital (che realizza Corriere.it e Gazzetta.it, siti di grande successo e crescente raccolta pubblicitaria). Il primo progetto editoriale della nuova divisione, che sarà guidata da Filippo Carioti, è un portale dedicato al target femminile che, sul modello di quanto ha fatto Condé Nast con Style.it, raggrupperà i contenuti dei femminili targati RCS, da A ad Amica a Io Donna. A dirigere il portale sarà Marina Fausti, che ieri ha annunciato le proprie dimissioni dalla direzione di Gioia, dopo dodici anni in Hachette Rusconi. L’ipotesi di successione della Fausti che anche fonti della stessa Hachette Rusconi considerano più attendibile è quella di Rossella Venturi, attualmente responsabile dello sviluppo editoriale della casa editrice di viale Sarca