Se c’è soluzione perché ti preoccupi? Se non c’é soluzione perché ti preoccupi?

Ad avvalorare che la ripresa è molto fragile e che il mercato pubblicitario ne è un indicatore perfetto, ci sono gli effetti dei quindici giorni di passione della Grecia e dell’esplosione della bolla asiatica.

Dopo un ottimo trimestre (pur solo per alcuni mezzi), un buon quadrimestre e un semestre che alla fine si salverà praticamente solo grazie alle perfomance positive della Radio, le due settimane a cavallo tra giugno e luglio, coincidenti prima con la plateale crisi greca (più psicologica che sostanziale), poi con l’implosione delle borse asiatiche (più concreta che mentale) sono state caratterizzate da un rallentamento estremo delle negoziazioni pubblicitarie, fino al fermo totale post referendum ellenico. Solo sul finire della corrente settimana, in coincidenza con le prospettive di un accordo in extremis per salvare lo stato greco e le pesantissime contromisure di Pechino per scampare (o ritardare) un default finanziario al confronto del quale la rogna ateniese sarebbe mero prurito, sono riprese le contrattazioni presso i centri media. Eppure, per rimanere in terra greca, aveva forse ragione Aristotele: se c’è soluzione perché ti preoccupi? Se non c’é soluzione perché ti preoccupi?

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Se c’è soluzione perché ti preoccupi? Se non c'é soluzione perché ti preoccupi?

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL