Soppressione provvidenze editoria a radio e tv locali. Mpa a Governo: serve sostegno a comparto

I parlamentari dell’Mpa hanno presentato un’interrogazione parlamentare sulla situazione in cui versano le emittenti televisive locali per chiedere al Governo un sostegno al settore.

"La norma inerente l’editoria introdotta al ‘decreto milleproroghe’, che cancella i contributi a favore delle emittenti televisive locali, rischia seriamente di causare il definitivo tracollo dell’intero settore, già pesantemente messo a dura prova dalla crisi economica e dal passaggio al digitale terrestre. Pertanto l’Mpa – si legge nell’interrogazione a firma Ferdinando Latteri – chiede al Presidente del Consiglio quali iniziative il Governo ha intenzione di intraprendere al fine di recuperare una forma di sostegno a favore delle emittenti locali che non rappresenta, peraltro, un onere rilevante per lo Stato, mentre per le imprese radiotelevisive locali costituisce una misura di garanzia del pluralismo informativo e dell’occupazione nel comparto". "E’ importante assicurare un pluralismo dell’informazione, pertanto ho chiesto al Governo di continuare a erogare un contributo alle emittenti televisive locali, come viene erogato a quelle nazionali, al fine di tutelare i posti di lavoro e il diritto all’informazione, in quanto le Tv locali consentono ai cittadini un’informazione capillare del territorio che rischiano di perdere", dichiara Latteri. (Apcom)
printfriendly pdf button - Soppressione provvidenze editoria a radio e tv locali. Mpa a Governo: serve sostegno a comparto
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Soppressione provvidenze editoria a radio e tv locali. Mpa a Governo: serve sostegno a comparto

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL