Tv digitale. Disney cresce con i bambini conquistando i genitori, per apprendere e divertirsi insieme

The Walt Disney Company lancia il nuovo canale Disney Junior, che in Italia sostituisce Playhouse, e abbraccia i piccoli fino ai 7 anni, grazie alla complicità dei genitori.

L’obiettivo è trasmettere emozioni, vere come quelle che i bambini provano entrando in un Disney Store, attraverso i colori, la musica, i personaggi dei cartoni e il calore del mondo della fantasia. È proprio grazie all’immaginazione che i personaggi diventano reali agli occhi dei piccoli, entrano nelle nostre case e comunicano attraverso la tv. The Walt Disney Company Italia è molto affezionata alla tradizione, perché i classici riescono sempre ad emozionare e a trasmettere un messaggio: il passare degli anni non muta la magia del mondo infantile e la forte connessione con l’animazione, concepita come universo creativo e interattivo. Il bambino, infatti, non è più spettatore, ma protagonista e compagno di avventure, attraverso le quali vive stupore, curiosità e apprendimento. Playhouse, canale interamente dedicato all’infanzia lanciato nel Regno Unito nel 1999 e presente in Italia nel 2005, crea Disney Junior, disponibile da sabato 14 maggio 2011 sulle piattaforme Sky (sat) e Mediaset Premium (dtt). Produzioni inedite e programmi pensati per l’apprendimento sono il nuovo contenuto di Disney, con lo scopo di catturare l’attenzione dei bambini tra i 6 e i 7 anni, ampliando così il target di pubblico. La musica sposa l’intrattenimento e, creando una realtà colorata, nella quale i piccoli si sentono protagonisti, Disney alimenta l’empatia: è così che il bambino riesce ad immedesimarsi e vivere le emozioni apparentemente imprigionate nello schermo. Se questo è lo spirito, allora non è difficile pensare alla convivenza di classici come “Topolino” e “Trilly” (la fatina di Peter Pan), del meglio di Palyhouse (“La casa di Topolino”, “Manny Tuttofare” e “Agente Speciale Oso”) e di numerose novità che corteggiano gli spettatori fino ai primi anni di scuola, come “Jake e i Pirati dell’Isola che non c’è” e il grande ritorno di “Art Attack”. La fantasia si nutre, quindi, di tradizione ma indossa abiti nuovi, colorati e sempre più attenti a creare un legame concreto con la vita dei nostri piccoli. La parola d’ordine di The Walt Disney Company Italia è “insieme”: creare un rapporto di fiducia con i genitori, in modo che affidino un il tempo dei loro figli al divertimento e alla creatività dei canali Disney, per abbracciare un insolito tentativo di educazione e di emozione. Allora fidiamoci, immaginiamo un bambino sorridere, divertirsi e imparare attraverso la tv: non sarà certo come portarlo al parco giochi o allo zoo, ma tentare di portare queste emozioni anche a casa, attraverso la magia Disney, non sarà più un’utopia. (C.S. per NL)
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Tv digitale. Disney cresce con i bambini conquistando i genitori, per apprendere e divertirsi insieme

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL