Tv. Francia: i canali tv France 4 e France Ô cesseranno il 9 agosto. Inizia il braccio di ferro tra le emittenti tv per assicurarsi gli LCN

france 4

La tanto dibattuta riforma del settore audiovisivo sta avendo le prime ripercussioni su tutto il territorio UE. E cominciano a contarsi le prime vittime.
In Francia, in particolar modo, in questo momento si sta attraversando una fase delicata, dovuta principalmente alla soppressione prevista il prossimo 09/08/2020 delle due emittenti nazionali in chiaro France 4 e France Ô, entrambe edite da France Télévisions.

France 4 e France Ô: 2 canali senza identità

France 4 – dedicata al pubblico più giovane – e France Ô – indirizzata alle regioni francesi d’oltremare – sono state entrambe create nel 2005; nel corso degli anni hanno cambiato diverse volte la loro identità, senza però mai riuscire a trovare davvero il loro pubblico.
È iniziato, dunque, il conto alla rovescia per i due canali della TNT (televisione digitale terrestre) francese, che attualmente occupano i tasti 14 (France 4) e 19 (France Ô) del telecomando.

La “guerra tra i canali” per recuperare i due LCN

Ovviamente, com’è facile prevedere, questa imminente chiusura avrà ripercussioni sul riassetto delle altre emittenti che, stando a quanto riportato dalle maggiori testate francesi, avrebbero già iniziato una vera e propria “battaglia tra canali” per recuperare i due LCN presto liberi.

In questo senso, sono già stati formati dei fronti per assicurarsi le posizioni migliori. I due più grossi gruppi tricolore del settore tv TF1 e France Télévisions hanno già iniziato a stringere un’alleanza per far avanzare di numerazione i rispettivi canali d’informazione LCI e France Info, retrocessi per il momento sugli LCN 26 e 27. La strategia per guadagnare terreno e avere maggiore chance di vedersi assegnare le ambite numerazioni consiste, dunque, nel creare un “blocco info”.
L’unione tra le due società permetterà inoltre di tenere testa ai concorrenti NextRadio Tv e Canal +, proprietari delle reti tematiche di notizie BFM TV e CNews, posizionati rispettivamente sul 15 e sul 16.

Chi l’avrà vinta?

Visto lo schieramento delle parti interessate e vista la posta in gioco, si preannuncia un braccio di ferro feroce. Delphine Ernotte ceo France Tv france 4 e france O cessano - Tv. Francia: i canali tv France 4 e France Ô cesseranno il 9 agosto. Inizia il braccio di ferro tra le emittenti tv per assicurarsi gli LCNDelphine Ernotte, amministratore delegato di France Télévisions, si sta battendo per convincere deputati o senatori a presentare un emendamento alla futura legge di riforma del settore audiovisivo che sarà discussa entro quest’anno. Il suo intento è inoltre quello di costringere il Consiglio Superiore dell’Audiovisivo a decidere in merito alla futura attribuzione delle numerazioni televisive francesi. Questione che quasi sicuramente non si risolverà tanto facilmente e, alla fine, non è detto che finirà direttamente all’Eliseo.

Arricchimento di palinsesto

Intanto, per compensare la dismissione dei suoi due canali, France Télévisions ha annunciato di arricchire i palinsesti delle restanti reti lineari (France 2, France 3 e France 5) e sul digitale con programmi giovanili e format d’oltremare (l’obiettivo è quello di offrire in definitiva 3.700 ore di programmi dedicati ai giovani). Per il momento, tra i vari progetti del gruppo, merita di essere citata la piattaforma Okoo, lanciata quest’inverno e dedicata al pubblico dei più piccoli. (G.S. per NL)

 

printfriendly pdf button - Tv. Francia: i canali tv France 4 e France Ô cesseranno il 9 agosto. Inizia il braccio di ferro tra le emittenti tv per assicurarsi gli LCN
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Tv. Francia: i canali tv France 4 e France Ô cesseranno il 9 agosto. Inizia il braccio di ferro tra le emittenti tv per assicurarsi gli LCN

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL