Tv locali, Emilia Romagna: accordo con sindacati e banche per anticipazione contributo solidarietà lavoratori Rete 7

Accordo tra i sindacati, le Province di Bologna, Modena e Reggio Emilia e tre istituti di credito per anticipare il contributo previsto dal contratto di solidarietà in deroga all’emittente regionale è tv/Rete 7.

L’intesa riguarda trentaquattro dipendenti compresi i diciassette giornalisti delle tre redazioni. “I lavoratori di Rete 7 spa (giornalisti, tecnici ed amministrativi) potranno beneficiare dell’anticipazione del contributo di solidarietà grazie all’accordo firmato dalle Province di Reggio nell’Emilia, Modena e Bologna, dai sindacati di categoria FNSI, ASER, fiduciari delle redazioni ed Slc-Cgil, ed al quale hanno aderito i rappresentanti di tre istituti di credito (Banca Popolare dell’Emilia-Romagna, UniCredit e Banco Popolare, già Banca di San Gimignano e S. Prospero)", spiega in una nota la FNSI. "L’accordo – prosegue il comunicato dell’ente esponenziale – firmato grazie all’iniziativa ed al prezioso lavoro delle tre Amministrazioni provinciali, prevede l’anticipazione del contributo di solidarietà a tutti i dipendenti di Rete 7, cui viene applicato per un anno l’ammortizzatore sociale che comporta un taglio percentuale della retribuzione. In particolare, per i giornalisti, questo accordo assume un valore di notevole rilievo in quanto rappresenta una novità in un settore in grande difficoltà e che negli ultimi tempi ha fatto largo uso dello strumento del contratto di solidarietà per tentare di salvaguardare gli assetti occupazionali”. conclude il sindacato di categoria. (E.G. per NL)
printfriendly pdf button - Tv locali, Emilia Romagna: accordo con sindacati e banche per anticipazione contributo solidarietà lavoratori Rete 7