Home News Ticker Tv Tv locali, Friuli-Venezia Giulia. Arriva E’ Tv Friuli alla numerazione 16. L’altra...

Tv locali, Friuli-Venezia Giulia. Arriva E’ Tv Friuli alla numerazione 16. L’altra novita’ e’ l’inedita BH Tv

È Tv Friuli

È proprio l’arrivo di È Tv Friuli la novità recente più ‘intrigante’ nel Friuli-Venezia Giulia, regione di confine la cui situazione televisiva abbiamo cercato di esaminare complessivamente proprio un anno fa, in questo stesso periodo, su questo sito.
È Tv Friuli, l’ennesima nuova versione di un marchio che si sta diffondendo in diverse regioni, a cura del gruppo Baronio (quello di Telecolor e Telereporter in Lombardia), trasmette infatti già da qualche tempo in Friuli-Venezia Giulia sul canale 16 Lcn, che è stato ‘ereditato’ da Videoregione Vr1, marchio utilizzato in precedenza dal gruppo di Telepordenone. Quest’ultimo – lo ricordiamo – ha trovato un concorrente di non poco conto nella sua città con l’avvio nel 2018 della nuova iniziativa Il 13, con a capo il suo storico ex direttore Gigi Di Meo.

Quattro regioni all’attivo

Se si possono immaginare le ragioni che hanno spinto Telepordenone ad abbandonare Videoregione (che non aveva da tempo, di fatto, una programmazione autonoma) e la pur interessante numerazione Lcn 16, ‘limitrofa’ al suo 15, resta da capire cosa voglia fare È Tv con È Tv Friuli, emittente dedicata a questa nuova regione; fra l’altro, arrivano così a quattro le regioni in cui il marchio è presente (ci sono anche Emilia-Romagna, Marche e l’ultima arrivata, l’Umbria, dove è stata realizzata qualche tempo fa un’operazione per certi versi simile a quella friulana). Naturalmente la risposta sul futuro di È Tv Friuli arriverà nei prossimi mesi e si capirà anche quale programmazione autonoma ci sarà e se e quando sarà costituita una redazione locale.

Piccole ma tenaci

Comunque la novità rappresenta un segno di vitalità (non certo l’unico, come vedremo) di una regione dove Telefriuli e Telequattro dominano con decisione la scena e le forti Tv venete ‘incombono’, ma si notano ugualmente diversi tentativi di trovare spazio per altre emittenti (si pensi a Udinews Tv e a Media 24, nata a cavallo fra Veneto e Friuli a Fossalta di Portogruaro), senza dimenticare che parte sempre da qui il ritorno in scena del circuito Supersix. E in Friuli-Venezia Giulia ci sono anche emittenti piccole e talora un po’ ‘precarie’ ma tenacissime, ‘ostinate’ verrebbe da dire, come Ran Tv nella sue diverse versioni, il gruppo di Monfalcone (Staranzano) Tvm-Canale 6 (poco più di un anno fa è scomparsa quella che era un po’ la sua ‘anima’, Maria Grazia Lazzaro), Telemare, Rta Teleantenna e la stessa Video Tele Carnia.

BH Tv: sport e non solo

A dimostrazione di una certa vitalità della regione nel campo televisivo c’è anche l’altra novità degli ultimi mesi: l’avvio sul canale 113 di BH Tv; in precedenza a questa numerazione, come avevamo scritto lo scorso anno, trasmettevano le orchestre di liscio di Italianissima ma una comunicazione su Facebook del gruppo (che opera nel campo discografico e delle serate nei locali, oltre che in Tv) del novembre 2018 informava che da quel momento Italianissima Tv sarebbe stata visibile in Friuli-Venezia Giulia sui canali di Cafè Tv24 e Cafè Tv24 FVG.
Sul 113 ora c’è invece appunto BH Tv, con sede a Basaldella di Campoformido, vicino Udine, che ha una programmazione autoprodotta di un certo interesse, realizzata dalla società collegata Dea Communication. Di cosa si tratta, dunque?

Anni di produzioni sportive

Sul sito www.fvgsportchannel.com è riportata la storia di un’iniziativa televisiva (sportiva) che ora prova a ‘pensare più in grande’. Eccola: “Nel 2008 abbiamo aperto un canale televisivo dedicato agli sport meno reclamizzati che ufficialmente ha iniziato le sue trasmissioni lunedì 6 ottobre dello stesso anno appoggiandosi alla piattaforma di Telechiara. Il nome originale è stato SSF, SoloSportFriuli. Abbiamo creato un gruppo di lavoro giovane e competente ed abbiamo messo a disposizione del mondo dello sport ‘minore’ la nostra esperienza nel campo della Comunicazione e della Televisione, in particolare per poter creare un prodotto fresco, nuovo, che fosse in grado di dare spazio veramente a tutti… Dopo l’entusiasmante esperienza del primo biennio, splittando sull’emittente (veneta; N.d.R.) TeleChiara, abbiamo curato negli anni successivi un palinsesto sportivo che ha arricchito le produzioni di varie emittenti locali, attraverso il network multimediale FVGSPORT Channel. Dal 2015, le principali produzioni di FVGSPORT Channel sono state visibili su Udinese Channel (oggi Udinews, come detto; N.d.R.), emittente per la quale curiamo chiavi in mano tutte le trasmissioni legate all’ambito dello sport dilettantistico in Friuli-Venezia Giulia, con particolare attenzione per gli eventi in diretta, grazie al rapporto d’esclusiva con le principali Federazioni Sportive della Regione e con tutte le prime società sia di calcio sia di basket e di volley del FVG”.

La svolta

La storia prosegue: “Dal 2015, realizziamo anche trasmissioni legate all’attualità, alla politica e alla cultura in Friuli-Venezia Giulia… FVGSPORT Channel è stata l’emittente ufficiale e media partner del Comitato CONI del Friuli Venezia Giulia, con il quale è stato siglato un accordo per la promozione mediatica a 360°, su digitale terrestre, Radio, internet e social network, di tutta l’attività sportiva regionale sotto l’egida del CONI Fvg, attraverso il format “Coni Fvg Tg”, a cura di Francesco Tonizzo, che veniva distribuito alle emittenti regionali e viene pubblicato sul canale ufficiale YouTube dal Coni. All’inizio del 2019 l’avventura televisiva si arricchisce di un nuovo, entusiasmante capitolo, con l’apertura di BH Tv, sul canale 113 del digitale terrestre, nel territorio del Friuli-Venezia Giulia e del Veneto Orientale. Un’emittente al passo con i tempi, molto attiva sui Social Network, pronta ad offrire i grandi eventi sportivi e non rigorosamente in diretta, sia in Tv sia su Web, e capace di portare il telespettatore e l’internauta ‘dentro’ l’evento”. Direttore è Davide Micalich e per il resto, come si suol dire, ‘se son rose fioriranno’. (M.R. per NL)